Gianni De Biasi: “Ero a un passo dalla Nazionale Italiana, so chi mi ha ostacolato”

Gianni De Biasi: “Ero a un passo dalla Nazionale Italiana, so chi mi ha ostacolato”

Le parole del commissario tecnico della nazionale albanese.

Commenta per primo!

Gianni De Biasi e un retroscena risalente a qualche mese fa.

L’attuale commissario tecnico dell’Albania, intervenuto ai microfoni di TMW Radio, ha rivelato di essere stato molto vicino alla panchina dell’Italia. “La prossima sfida contro l’Italia? Avrò uno stimolo in più per cercare di fare bene. La maggior parte degli albanesi tifano Italia come seconda Nazionale. Spero di poter far meglio rispetto all’ultima volta. Io a un passo dalla Nazionale italiana? Sì, lo sono stato. So chi mi ha messo il bastone tra le ruote. È una persona sola“, le sue parole.

QUALIFICAZIONI – “Sono ancora scosso dalla sconfitta per 3-0 in casa contro Israele, speriamo di poterci riprendere presto. All’inizio del girone di qualificazione sapevamo già che sarebbe stata durissima, perché Italia e Spagna hanno qualità importanti. Ventura sta lavorando su una squadra giovani che può dare soddisfazioni per il futuro“.

DERBY – “Non mi sto strappando i capelli per l’attesa, diciamo che non mi toglie il sonno. Lo guarderò, sperando che non sia una partita con le due squadra chiuse. La partita è importante per entrambe, al Milan per dare continuità, all’Inter perché sarà la prima di Stefano Pioli. Nessuno vuole perdere e credo ci sarà grande equilibrio”.

HYSAJ – “È sempre stato bravissimo dal punto di vista tattico. Riesce a spingere e a difendere, ha 22 anni e penso che possa migliorare ancora”.

TORINO – “Mi ha sorpreso per risultati e classifica, ma il club sta lavorando veramente bene e ha un futuro molto importante davanti. Deve cercare di trattenere i migliori. Cosa consiglio a Cairo per Belotti? Non do consigli gratis”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy