Euro2016: Italia obiettivo terroristico, ipotesi porte chiuse col Belgio

Euro2016: Italia obiettivo terroristico, ipotesi porte chiuse col Belgio

Le iniziative di politica estera potrebbero creare problemi anche agli uomini di Conte.

Commenta per primo!

La Nazionale italiana può essere una delle squadre che durante il prossimo Europeo in Francia potrebbe finire sotto controllo. “La si­tua­zio­ne al mo­men­to è sotto con­trol­lo, però na­tu­ral­men­te può com­pli­car­si. Ma non cor­ria­mo trop­po. Non è detto che le de­du­zio­ni di po­li­ti­ca este­ra si tra­sfor­mi­no in emer­gen­za”. Lo rileva una fonte de ‘La Gazzetta dello Sport’. Nessun allarmismo, dunque, nonostante al­cu­ne re­la­zio­ni dei ser­vi­zi se­gre­ti in­ter­na­zio­na­li avrebbe con­fer­ma­to che l’Ita­lia (in­te­sa come Na­zio­ne) sarebbe sem­pre più espo­sta alla mi­nac­cia ji­ha­di­sta. Il ri­schio per l’Eu­ro­peo verrà certamente va­lu­ta­to nelle prossime settimane. Quasi certamente, però, alcune gare del torneo potrebbero essere giocate a porte chiuse. E una di queste potrebbe essere Belgio-Italia, match d’esordio degli azzurri in programma il 13 giugno a Lione. La Fe­der­cal­cio ita­lia­na – al mo­men­to – non sarebbe stata al­ler­ta­ta su questa ipo­te­si, ma le misure di sicurezza straordinarie in ogni caso sono già previste per il ritiro della squadra di Antonio Conte a Mont­pel­lier.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy