Euro2016: Italia obiettivo terroristico, ipotesi porte chiuse col Belgio

Euro2016: Italia obiettivo terroristico, ipotesi porte chiuse col Belgio

Le iniziative di politica estera potrebbero creare problemi anche agli uomini di Conte.

di Mediagol3, @Mediagol

La Nazionale italiana può essere una delle squadre che durante il prossimo Europeo in Francia potrebbe finire sotto controllo. “La si­tua­zio­ne al mo­men­to è sotto con­trol­lo, però na­tu­ral­men­te può com­pli­car­si. Ma non cor­ria­mo trop­po. Non è detto che le de­du­zio­ni di po­li­ti­ca este­ra si tra­sfor­mi­no in emer­gen­za”. Lo rileva una fonte de ‘La Gazzetta dello Sport’. Nessun allarmismo, dunque, nonostante al­cu­ne re­la­zio­ni dei ser­vi­zi se­gre­ti in­ter­na­zio­na­li avrebbe con­fer­ma­to che l’Ita­lia (in­te­sa come Na­zio­ne) sarebbe sem­pre più espo­sta alla mi­nac­cia ji­ha­di­sta. Il ri­schio per l’Eu­ro­peo verrà certamente va­lu­ta­to nelle prossime settimane. Quasi certamente, però, alcune gare del torneo potrebbero essere giocate a porte chiuse. E una di queste potrebbe essere Belgio-Italia, match d’esordio degli azzurri in programma il 13 giugno a Lione. La Fe­der­cal­cio ita­lia­na – al mo­men­to – non sarebbe stata al­ler­ta­ta su questa ipo­te­si, ma le misure di sicurezza straordinarie in ogni caso sono già previste per il ritiro della squadra di Antonio Conte a Mont­pel­lier.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy