Euro 2016, Evra: “La Francia non è solo Pogba. Italia, potevi perdere solo ai rigori”

Euro 2016, Evra: “La Francia non è solo Pogba. Italia, potevi perdere solo ai rigori”

Le dichiarazioni del terzino della Francia e della Juventus. “Credo che l’Italia potesse perdere solamente così, ai rigori, contro la Germania, perché è talmente organizzata che non avrebbe potuto perdere se non alla lotteria dei tiri dal dischetto”.

Commenta per primo!

Patrice Evra, terzino della Francia, si è detto entusiasta della qualificazione alla semifinale ottenuta questa sera con la sua Nazionale: il 7 luglio a Marsiglia il match contro la Germania.

Euro 2016, Francia-Islanda 5-2: finisce la favola dei vichinghi. Pogba & co. in semifinale

“Abbiamo giocato la partita pensando solamente a battere l’Islanda e non alla Germania. Abbiamo fatto vedere che eravamo fortemente convinti dei nostri intenti e siamo riusciti a chiudere subito la gara – ha detto Evra -. Dobbiamo migliorare in fase difensiva? Non abbiamo fatto male, non è vero che dobbiamo ritrovare gli equilibri. Oggi la partita si è messa subito sui binari giusti, ma l’Islanda non mollava: era normale che trovasse la via del gol. Pogba? La Francia non è solo Paul, è anche Griezmann, Giroud… tutti. Il segreto è il gruppo. Però sono contento che Paul si sia sbloccato perché è sempre bersagliato dalla stampa e cercava l’occasione per segnare e allontanare la pressione – ha aggiunto -. Se ho sentito qualche compagno dell’Italia dopo la sconfitta di ieri? Non ancora, perché noi francesi eravamo concentrati sul match contro l’Islanda. Dispiace perché l’Italia e per i miei amici Buffon, Barzagli, Chiellini, Bonucci e Sturaro. Quella di Conte era una delle squadre più organizzate del torneo e non volevo affrontarla. Credo che l’Italia potesse perdere solamente così, ai rigori, contro la Germania, perché come detto è talmente organizzata che non avrebbe potuto perdere se non alla lotteria dei tiri dal dischetto“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy