CT Serbia: “Vi dico perché ho ritirato convocazione di Slobodan Rajkovic”

CT Serbia: “Vi dico perché ho ritirato convocazione di Slobodan Rajkovic”

Slavoljub Muslin racconta i motivi che lo hanno indotto a ritirare la convocazione del difensore del Palermo in vista degli impegni contro Moldavia e Russia.

Commenta per primo!

Prima convocato, poi lasciato a casa. Un po’ come è successo con Aleksandar Trajkovski, anche Slobodan Rajkovic ha discusso con il commissario tecnico della propria Nazionale su cosa fosse meglio fare per recuperare alla perfezione dopo l’infortunio.

Nazionali: il Palermo “trattiene” Trajkovski, non risponderà alla convocazione della Macedonia

Dopo la mancata convocazione per il match contro la Sampdoria, ci si aspettava uno scenario che oggi è stato confermato dallo stesso Slavoljub Muslin, selezionatore della Serbia. “Ho deciso di ritirare la convocazione di Slobodan (Rajkovic, ndr) per preservarlo. L’ho fatto per il suo bene. Ha avuto una frattura scomposta al setto nasale e devo concedergli il tempo di recuperare. Per adesso – ha proseguito Muslinho saputo che si sta allenando con una maschera. Non potevo di certo rischiare. Lo riaccoglieremo nelle prossime partite”. Niente Moldavia-Serbia (del 6 ottobre) e nemmeno Serbia-Austria (del 9 ottobre) per il centrale rosanero che si allenerà a Boccadifalco con De Zerbi e i compagni non convocati dalle rispettive selezioni nazionali.

APPROFONDISCI Da Nestorovski ad Aleesami: tutti gli impegni dei calciatori del Palermo con le rispettive Nazionali

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy