Conte su Vazquez:”Lo seguo con attenzione, mi è piaciuto quando ha detto che…”

Conte su Vazquez:”Lo seguo con attenzione, mi è piaciuto quando ha detto che…”

Antonio Conte ha spiegato a La Repubblica della situazione del calcio italiano dopo l’annullamento degli stage previsti per questo mese. “Per farli, avrei dovuto dare le pettorine ai miei.

Commenta per primo!

Antonio Conte ha spiegato a La Repubblica della situazione del calcio italiano dopo l’annullamento degli stage previsti per questo mese. “Per farli, avrei dovuto dare le pettorine ai miei collaboratori. Chiamare giocatori di B significava sminuire il prestigio della Nazionale. Allora ho fatto un passo indietro, sperando di farne due in avanti la prossima volta. All’estero non ci sono stage? Molti paesi ormai ci stanno davanti. Se anche la Serie A portasse sempre squadre in finale di Champions, sarei contentissimo così, però la realtà è un’altra. E forse non abbiamo toccato il fondo. Oggi non siamo né carne né pesce”. Il ct azzurro ha commentato la disponibilità di Franco Vazquez a scegliere la maglia dell’Italia. “Mi sono piaciute le sue dichiarazioni: l’oriundo non deve considerare l’Italia come un ripiego perché non siamo il deposito rifiuti di nessuno. Lui ha dato massima disponibilità e lo stiamo seguendo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy