Comunicato FIGC: “In corso valutazione su nuovo ct. Nessuna pressione sulla FIGC”

Comunicato FIGC: “In corso valutazione su nuovo ct. Nessuna pressione sulla FIGC”

Il comunicato ufficiale della FIGC.

Commenta per primo!

La FIGC, attraverso il proprio sito ufficiale, ha diramato un comunicato per fare chiarezza su alcune indiscrezioni riguardanti la scelta del Commissario Tecnico che prenderà il posto di Antonio Conte al termine degli Europei.

Il seguente comunicato è stato diramato per smentire alcune voci riguardanti una possibile influenza del Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, per la scelta del nuovo Ct. Il Premier avrebbe infatti incontrato il presidente della FIGC, Carlo Tavecchio, sabato scorso presso Palazzo Chigi e al termine dell’incontro, qualcuno avrebbe suggerito al numero uno della Federazione di scegliere una figura più giovane e mediatica rispetto al candidato numero uno Ventura, ovvero Vincenzo Montella.

In corso una valutazione approfondita sul nuovo Ct, nessuna pressione sulla Federazione – si legge sul sito ufficiale della FIGC – La Federazione Italiana Giuoco Calcio è impegnata nella definizione di un nuovo progetto organizzativo e tecnico delle squadre nazionali e, come ribadito dal Presidente federale Carlo Tavecchio nella giornata di ieri, ciò necessita del tempo dovuto per favorirne la positiva attuazione. In questa ottica, è stato già comunicato che sarà individuato un Direttore Tecnico che coordinerà l’intero settore maschile mentre, con particolare riferimento al Commissario Tecnico della Nazionale, il Presidente della FIGC, d’intesa con i suoi più stretti collaboratori e nel rispetto dei ruoli e delle competenze riconosciute a livello statutario, ha in corso una valutazione approfondita, che sarà comunicata prima dell’inizio del Campionato Europeo. In relazione alle fantasiose notizie di stampa apparse oggi, la FIGC chiarisce che non sono state esercitate ‘pressioni’ di alcuna natura sulla scelta del futuro Commissario Tecnico della Nazionale italiana e che, tali indiscrezioni, sono quindi totalmente destituite di fondamento“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy