Zielinski: “Scelto Napoli dopo aver parlato con Sarri. Milik, felice di giocare con te. I complimenti di Boniek…”

Zielinski: “Scelto Napoli dopo aver parlato con Sarri. Milik, felice di giocare con te. I complimenti di Boniek…”

Le parole del centrocampista del Napoli due giorni dopo il successo di Kiev contro la Dinamo.

di Mediagol40, @Mediagol

Un esordio in Champions League che probabilmente neanche lui immaginava.

“Sono contento che Sarri mi ha dato questa opportunità di esordire nella principale competizione europea e del mondo – ha raccontato Piotr Zielinski a Radio Kiss Kiss due giorni dopo il successo di Kiev contro la Dinamo -. Cosa mi ha portato a scegliere Napoli? Ho sentito Sarri due-tre volte mentre decidevo la mia destinazione, ero sempre convinto però di venire a Napoli: conosco tutto lo staff, molti calciatori ed era la scelta più facile per integrarsi velocemente. Sono contentissimo, in un’ottima squadra con tanti calciatori forti: posso solo migliorare“.

Bologna –Sarri fa bene a farci concentrare su una gara difficile, loro stanno facendo molto bene e hanno calciatori interessanti: dobbiamo essere concentrati, giocare come sappiamo e vincere questa gara – ha proseguito Zielinski da quanto evidenziato da CalcioNapoli24 -. Posizione preferita? No, l’anno scorso ho fatto la mezzala destra tutta la stagione: è questa la posizione in cui mi sento meglio, ma posso giocare anche a sinistra e non cambia tanto.

Milik – “Arkadiusz ha iniziato benissimo già con 4 gol per noi, le reti sono importanti e siamo contenti di ciò che sta facendo. Io lo conosco da tanto tempo, abbiamo giocato anche l’Under 15 insieme, fino alla Nazionale maggiore: sono contento di poter giocare con lui, è fortissimo e lo sta dimostrando”.

Boniek – “Mi ha fatto i complimenti? Sono contento che crede tanto in me, lui è stato importante per la Polonia e per la storia calcistica polacca. Per me è un onore sentire i suoi complimenti, sta facendo tanto anche come presidente. “Posso fare 15 gol a stagione”, chi me lo diceva? Giovanni Martusciello, sì: me lo diceva sempre. Sicuramente posso fare di più rispetto ai 5 gol dell’anno scorso che sono pochi e credo di poter fare di più: devo esser più concreto davanti la porta, gli anni scorsi ho sbagliato gol facili. Devo lavorare ogni giorno per migliorarmi“.

Affiatamento – “L’atmosfera nello spogliatoio è fantastica, dal primo giorno che sono qui: sono contentissimo perché mi hanno aiutato subito a integrarmi. La città, i tifosi sono speciali, è tutto bellissimo e sono davvero contento della mia scelta: spero di dare tante soddisfazioni ai nostri splendidi tifosi. Non farò brutte figure, darò tutto per questa maglia: proveremo a dar fastidio a tutti, Juventus compresa. Noi vogliamo vincere ogni partita, guardiamo sempre avanti“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy