Napoli, Zielinski: “Non siamo lontani dal sogno, dobbiamo guardare solo noi stessi. De Bruyne? Mi lusinga il paragone con il belga”

Napoli, Zielinski: “Non siamo lontani dal sogno, dobbiamo guardare solo noi stessi. De Bruyne? Mi lusinga il paragone con il belga”

Le parole del centrocampista polacco del Napoli, divenuto ormai un punto di forza della compagine azzurra

Parla Piotr Zielinski.

Il centrocampista del Napoli, in vista della sfida di campionato contro la Roma, ai microfoni di Radio Kiss Kiss ha analizzato la stagione degli azzurri che vorrebbero aggiudicarsi lo Scudetto.

“Dopo due sconfitte consecutive ci aspettiamo una Roma ferita, che verrà a Napoli per vincere. La Roma è sempre la Roma, ma se giochiamo come sappiamo vinciamo noi. Sarri ci ha detto di pensare solamente a questa partita perché loro vorranno riscattarsi, noi dovremo mettere in mostra il nostro solito calcio e vincere. Sentiamo di non essere lontani dal sogno, ma per noi le prossime dodici gare sono altrettante finali, dobbiamo vincerle tutte. Non pensiamo alla Juventus ma solo a noi stessi, sappiamo che vincendole tutte saremo sicuramente primi a fine stagione. Guardo Hamsik ogni giorno in allenamento, sono cresciuto ma tutti sanno che posso fare ancora di più. Vorrei diventare come Marek, non devo cercare lontano anche se mi lusinga il paragone con De Bruyne, che a oggi è molto più forte di me, è un campione, uno dei migliori del suo ruolo. Ho le potenzialità per diventare un campione, spero accada a breve, devo pensare soltanto a lavorare e a migliorare alcune cose”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy