Napoli, Sarri: “Siamo di fronte a un cambio tattico. Gabbiadini? Non l’ho bocciato”

Napoli, Sarri: “Siamo di fronte a un cambio tattico. Gabbiadini? Non l’ho bocciato”

Le dichiarazioni del tecnico del Napoli, Maurizio Sarri al termine del match del San Paolo.

Commenta per primo!

“Concedere tutti questi spazi alla Roma non va bene, quando si pensava di arrivare al pareggio siamo stati puniti. Non ho visto una squadra spenta, possiamo fare sì meglio però alcuni episodi sono stati sfavorevoli e bisogna accettarli e lavorare a testa bassa“.

Così il tecnico del Napoli, Maurizio Sarri, al termine della partita persa contro la Roma. “La sensazione era che la partita era in grande equilibrio. Possiamo fare meglio, abbiamo concesso troppo campo, però la squadra è viva, dopo che siamo andati sotto è stata problematica. Abbiamo concesso poco, abbiamo fatto qualche errore ma avevamo gestito abbastanza bene. Gabbiadini non l’ho bocciato, ho provato una soluzione completamente diversa perché eravamo sotto. Siamo di fronte a un cambio tattico, ho provato a cambiare l’inerzia della partita perché eravamo sotto e anche lui lo deve prendere per quello che è. Squadra troppo lunga? Anche dal campo la sensazione mia era che sulla palla persa ci mancavano quei 5-6 metri per contrastare subito la loro ricezione. Non era un discorso enorme, anche io ho avuto la stessa sensazione”.

“Mertens falso nueve? Dovevamo muovere la difesa avversaria, Dries fa bene quel tipo di lavoro, lo può fare con le proprie caratteristiche, non è un attaccante d’are di rigore ma può fare il falso nueve. Oggi è stata una giornata calda, non era facile alzare il ritmo, noi comunque conquistavamo l’area con una discreta facilità, c’è mancato qualcosa sulle palle per le vie esterne, anche per le vie interne abbiamo cercato di sfondare. Qualcosa abbiamo sbagliato ma a livello di costruzione di gioco non è stato un grandissimo problema”, ha concluso Sarri.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy