Napoli, Sarri regala un sogno a Schiratti: “Orgoglioso di incontrare una persona come lui”. L’uomo ha lasciato il calcio per donare un rene alla moglie

Napoli, Sarri regala un sogno a Schiratti: “Orgoglioso di incontrare una persona come lui”. L’uomo ha lasciato il calcio per donare un rene alla moglie

Alain Schiratti ha scelto di appendere le scarpette al chiodo per donare un rene alla moglie malata da tanti anni. Il suo sogno? Incontrare Maurizio Sarri.

Commenta per primo!

Ha scelto di lasciare il calcio giocato, la sua più grande passione, per donare un rene alla moglie.

È la storia di Alain Schiratti, attaccante 41enne friulano che vanta la media di un gol ogni due partite in carriera in Prima e Seconda Categoria. Circa sei settimane fa, Schiratti ha deciso senza indugi di donare un rene alla sua compagna di vita, malata da tanti anni.

“Io sapevo solo che l’amavo e che le sarei stata accanto perché insieme a lei mi sentivo completo. Da quel giorno mia moglie si è sottoposta a 15 interventi e a svariati giorni di ospedale. Il periodo più pesante è stato indubbiamente l’ultimo anno quando ha iniziato la dialisi e a stancarsi molto. Aveva bisogno di un rene nuovo: dopo una visita a Treviso, una sera mi disse che avrebbe potuto fare il trapianto d’organo anche una persona in vita. Mi è venuto naturale risponderle: te lo do io. All’inizio Cristina era titubante perché si preoccupava che non potessi tornare ad avere la mia vita normale, poi si è convinta anche perché avrebbe accettato il trapianto solo da me. L’operazione è avvenuta il 22 agosto, lei era più tesa di me però i dottori, che non smetterò mai di ringraziare, sono stati formidabili ed è andato tutto per il meglio”, la testimonianza dell’uomo, raccontata da Eurosport.

“Mi auguro solo tanta salute e una vita serena. Che mia moglie, non si stanchi subito e torni a fare ciò che gli piace fare liberamente. Mi auguro che al più presto ritorni in forza. Perché se lei sta bene ed è contenta, anch’io lo sono…”. È questo, dunque, uno dei sogni di Alain. Uno, sì. Perché l’altro è legato al calcio e alla sua squadra del cuore: il Napoli. Un amore nato ai tempi di Maradona. E se gli chiedi chi vorrebbe incontrare, Schiratti non ha dubbi: Maurizio Sarri. “Da quando è arrivato a Napoli sta facendo un lavoro straordinario. Lo stimo perché è uno che con la passione, il lavoro e la dedizione è riuscito ad arrivare passo dopo passo dalla Seconda Categoria ad allenare in Champions League. Sa cosa significa fare sacrifici e mettersi in gioco e la sua parabola testimonia che davvero nulla è impossibile. Mi piacerebbe scambiare due chiacchiere con lui, magari assistere a un allenamento”, le sue parole.

Un sogno che è destinato a diventare realtà. Sì, perché il tecnico partenopeo – contattato da Eurosport – ha dato la sua disponibilità ad incontrare Schiratti. “Sono orgoglioso di incontrare una persona che ha fatto un gesto d’amore così grande”, ha dichiarato Sarri. Una storia a lieto fine.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy