Napoli, Mertens: “Vorrei giocare sempre. Insigne? Nessuna rivalità, speriamo di rinnovare entrambi”

Napoli, Mertens: “Vorrei giocare sempre. Insigne? Nessuna rivalità, speriamo di rinnovare entrambi”

L’Intervista all’esterno offensivo del Napoli: “A me fa piacere quando gioca Insigne. Anche se, ripeto, un giocatore vorrebbe giocare sempre”.

Commenta per primo!

È stato il “man of the match” in occasione della vittoria del Belgio sulla Bosnia di venerdì sera.

Stiamo parlando di Dries Mertens. L’esterno del Napoli e della Nazionale belga, che alla vigilia della gara valida per il day-2 del gruppo H di qualificazione ai Mondiali di Russia 2018 aveva chiesto più spazio, non ha deluso le aspettative.

“Lo ammetto, ero un po’ deluso e frustrato dal fatto di non aver giocato nelle ultime due partite (contro Spagna e Cipro, ndr). Ma ho reagito nel modo più giusto, quello migliore. Io sempre in bilico per un posto da titolare? Ma no, non è un problema. Ci sono tante partite, è ovvio che ogni tanto si debba riposare. Il mister fa bene a farci ruotare, ne abbiamo bisogno. Anche se poi ogni giocatore vorrebbe giocare il più possibile. Ma so anche che per arrivare sempre più in alto, nella carriera di un giocatore, la concorrenza è uno stimolo fondamentale”, le sue parole a ‘La Gazzetta dello Sport.

Su Atalanta-Napoli – “Cosa ci è successo a Bergamo? Semplicemente abbiamo sbagliato gara. È successo contro l’Atalanta, poteva succedere con chiunque. Anche se fino a quel momento avevamo fatto bene, forse anche molto bene. Pazienza, vuol dire che ci rifaremo nella prossima partita”.

Su Napoli-Roma? – “Una gara molto importante, è inutile stare qui a nasconderlo, anche se poi ce ne saranno ancora molte altre. Ma giochiamo in casa, non possiamo permetterci di sbagliare ancora. È una partita da vincere a tutti i costi. A maggior ragione dopo la brutta prestazione di Bergamo. Se ci sta pesando il doppio impegno? No, anzi, mi fa piacere. Più partite ci sono più è bello. Ripeto, mi piacerebbe essere sempre in campo, a volte ci resto male quando non vengo scelto, mi piacerebbe segnare o essere decisivo in ogni partita. Ma poi capisco le necessità del tecnico e della squadra. Va bene così”.

Sulla rivalità con Insigne – “Se ne sono dette un po’ di tutti i colori su questa situazione qui. La verità è che tra me e Lorenzo non c’è niente a livello di rivalità. Dirò di più: a me fa piacere quando gioca lui. Anche se, ripeto, un giocatore vorrebbe giocare sempre. Ma va bene, ora di partite ce ne sono tante, ci sarà spazio per entrambi per divertirsi. Il mio contratto? Diciamo che spero di poter firmare presto questo nuovo contratto. E che con me lo possa fare anche Insigne. È la strada migliore per poter puntare davvero allo scudetto”, ha concluso Mertens.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy