Napoli, Jorginho: “Cerco di migliorare per il Napoli, non vedo l’ora di giocare in Champions”

Napoli, Jorginho: “Cerco di migliorare per il Napoli, non vedo l’ora di giocare in Champions”

Le parole del centrocampista azzurro Jorginho.

Commenta per primo!

Impegno e dedizione non solo per i propri obiettivi, ma anche per quelli del gruppo.

Sicuro e deciso Jorginho che, intervistato da Radio Kiss Kiss, ha detto la sua sui paletti posti per la stagione che è appena iniziata: “Le mie aspettative sono positive, così come lo sono per la squadra, perché non credo sia il singolo la cosa più importante, ma il collettivo. Torno a disposizione del mister per il Milan, sarà una sfida difficile perché loro hanno fiducia dopo la vittoria sul Torino, noi stiamo lavorando bene e aspettiamo sabato. Le prossime convocazioni del ct Ventura? Ho sempre detto che la Nazionale è la conseguenza di ciò che fai con la squadra, gli obiettivi personali comunque vengono dopo quelli del Napoli. Sono da quattro anni, ora ho fatto l’abitudine alle pressioni dell’ambiente, cerco di fare sempre meglio“.

Champions League 2016-17: i sorteggi di tutti i gironi, la Juventus di Dybala contro il Siviglia di Vazquez. Va bene al Napoli

“La partenza di Higuain? Dimostreremo anche la nostra forza è il gruppo, non il singolo. Non parliamo più di Gonzalo, ha fatto la sua scelta, noi andremo avanti per la nostra strada, non ci pensiamo più. La musichetta della Champions? L’ho sentita una volta sola con l’Athletic Bilbao al San Paolo, l’aspettiamo, ci fa venire i brividi- ha ammesso l’italo-brasiliano-. Molto importante che ci sia concorrenza, fa bene al gruppo, che così cresce. Mettere in difficoltà il mister è fondamentale, giocherà solo chi sta bene, soprattutto se gli allenamenti sono fatti ad alto livello in partita diventa tutto più facile“.

Palermo-Napoli: intero incasso della gara sarà devoluto alle popolazioni colpite dal terremoto

“L’ambientamento dei nuovi? Il gruppo Napoli è straordinario, cerchiamo di mettere a proprio agio i nuovi arrivati, è facile ambientarsi con noi. Speriamo venga fuori una bella partita contro il Milan, divertente, con ritmi alti e spero lo sia per chi la vede e per chi gioca. In azzurro ho segnato pochi gol? Devo migliorare, lo so, ne ho realizzato uno solo in Coppa Italia con la Roma, lavoro ogni giorno per questo. Ci proverò con il Milan, prometto…“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy