Napoli: Insigne si scusa con Sarri, sarà comunque multato

Napoli: Insigne si scusa con Sarri, sarà comunque multato

Il tecnico dei partenopei al n. 24: “Ci sono dei ruoli da rispettare all’interno della squadra”.

Commenta per primo!

“Insigne? Deve imparare a stare zitto quando viene sostituito”.

Non aveva usato mezzi termini Maurizio Sarri, commentando nel post-partita di Juventus-Napoli l’episodio che aveva visto protagonista l’esterno d’attacco classe ’91: il n.24 del Napoli si era lamentato col suo allenatore in occasione del cambio operato nel cuore del secondo tempo (al suo posto, sabato sera, era entrato Giaccherini). All’indomani della sconfitta dura da digerire nell’ambiente azzurro, si sarebbe tenuto un confronto a Castel Volturno tra mister Sarri e Lorenzo Insigne. Dopo lo scivolone di due giorni fa, ieri con grande maturità, Lorenzo ne ha parlato con Sarri. Un faccia a faccia di un quarto d’ora con una sola frase: “Mister, mi scuso“. Sarri ha iniziato il suo discorso a Lorenzo usando la parola “Perchè” ed offrendo allo stesso momento tutta la sua comprensione nei confronti del ragazzo, al quale però ha ricordato che ci sono dei ruoli da rispettare e soprattutto un regolamento, che sta vivendo un momento molto difficile. In poche parole il mister ha usato “il bastone e la carota” con Insigne che resta pur sempre un patrimonio del Napoli. Il chiarimento e le scuse, tuttavia, non risparmieranno al n.24 del Napoli una multa da parte della società.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy