Napoli, Insigne: “Rinnovo? De Laurentiis sa qual è mia priorità”

Napoli, Insigne: “Rinnovo? De Laurentiis sa qual è mia priorità”

L’intervista all’attaccante del Napoli e della Nazionale Italiana, Lorenzo Insigne: “Rinnovo? Il presidente De Laurentiis sa che la mia priorità è il Napoli però per ora è tutto fermo e io penso solo a giocare”.

Commenta per primo!

Con la doppietta messa a segno contro l’Empoli al Castellani, Lorenzo Insigne si è portato a quota 13 gol in stagione (12 in campionato, uno in Champions League). Adesso, dopo la vittoria sofferto sul campo dei toscani, la parentesi in Nazionale per l’attaccante classe ’91.

“Io penso che il Napoli sia una grande squadra e si è visto perché ce la siamo giocata quasi alla pari con il Real Madrid però per vincere tanti trofei non ci vogliono solo i giocatori, ma anche una grande società. Mi auguro che il Napoli crescerà anche come società, io sto bene al Napoli e sto dando il massimo per questa maglia – ha raccontato Insigne ai cronisti presenti a Coverciano -. Finché il presidente mi darà l’opportunità di fare grandi cose qui io risponderò sempre presente. Rinnovo? Il presidente De Laurentiis sa che la mia priorità è il Napoli però per ora è tutto fermo e io penso solo a giocare, a queste cose pensa il mio agente. Il matrimonio si fa in due, non solo da una parte. Io do sempre la mia disponibilità al Napoli, poi il presidente sapete com’è. Aspetto e poi vedremo”.

“Sto facendo bene con il Napoli per mettermi in mostra ed essere utile anche alla Nazionale – ha proseguito Lorenzo Insigne ai microfoni della Rai -. Spero che Ventura mi tenga in considerazione. Rinnovo? Il matrimonio si fa in due, ho sempre dato la disponibilità al Napoli. Il presidente lo sapete com’è. Vedremo. Il Napoli se l’è giocata alla pari con il Real Madrid. Per vincere i trofei non ci vogliono solo i calciatori ma anche la società. Sto dando il massimo per questa maglia, il futuro lo vedremo”.

Insieme agli azzurri di Ventura, Lorenzo Insigne è atteso dal doppio impegno contro Albania e Olanda: a Palermo, contro la Nazionale di De Biasi, ci si giocherà una gran fetta di qualificazione ai prossimi Mondiali.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy