Napoli-Fiorentina, Ancelotti: “Interpretato bene la gara. Zielinski? Per arrivare al livello di De Bruyne…”

Napoli-Fiorentina, Ancelotti: “Interpretato bene la gara. Zielinski? Per arrivare al livello di De Bruyne…”

Il tecnico dei partneopei ha parlato al termine della gara vinta per 1-0 contro la Fiorentina

Terza vittoria in campionato per il Napoli.

Dopo la pesante sconfitta del Ferraris, i partenopei sono tornati al successo grazie ad una rete messa a segno da Lorenzo Insigne al 79′. Nulla da fare per la Fiorentina di Pioli che ha provato a fare la partita ma non ha mai effettivamente messo in difficoltà gli azzurri. Al termine della gara è intervenuto ai microfoni di Sky Sport, l’allenatore dei campani, Carlo Ancelotti: “La partita è stata fatta come la volevamo, il livello non è stato eccezionale e abbiamo fatto qualche errore. Nella prima parte abbiamo verticalizzato poco, poi dopo siamo riusciti a intensificare. Forse abbiamo perso equilibrio, però era necessario per vincere. Napoli malato? No, era un semplice raffreddore. Lorenzo ha fatto molto bene. Nell’ultimo periodo non era riuscito ad esprimere le sue qualità. Oggi ha giocato in una posizione nuova ed è stato il migliore dei nostri. Questo è un buon segnale, perché avere un calciatore così forte in buona condizione è buono per noi“.

Il Napoli di Ancelotti è capace di cambiare volto a partita in corso: “Nel primo tempo abbiamo optato per spingere un po’ di più con Mario Rui, con Insigne e Zielinski tra le linee. Abbiamo giocato bene il pallone nello spazio con Insigne, è mancato un po’ l’attacco alla difesa della Fiorentina. Insigne ha cambiato posizione, è passato sul centrodestra e in fase difensiva passavamo al 4-4-2. Oggi siamo stati equilibrati in parte, ma non sempre efficaci in fase d’attacco. Quello che è importante è che i calciatori siano consapevoli e convinti di poter fare tante cose, e col tempo lo faremo al meglio. Questo nuovo sistema è stato provato per venti minuti, quindi sono contento dell’esito della partita“.

Chieve dalla gara il solito Zielinski che ha svolto alla perfezione i compiti affidategli da Ancelotti: “È un ottimo giocatore, bravissimo tra le linee. Per arrivare a De Bruyne deve crescere, ma sono molto soddisfatto. Il Napoli ha un livello qualitativo alto, io cerco di ruotare ma non è facile, perché in tanti stanno fuori. Fabian Ruiz non ha ancora esordito, Rog è un centrocampista straordinario. Fare la formazione è abbastanza complicato“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy

// inizio configurazione per mediagol // fine configurazione per mediagol