Napoli, ag. Jorginho: “Sarri abitudinario. Ho un messaggio per il bambino che ha pianto al San Paolo”

Napoli, ag. Jorginho: “Sarri abitudinario. Ho un messaggio per il bambino che ha pianto al San Paolo”

Le parole di Joao Santos, agente del centrocampista del Napoli, Jorginho.

Commenta per primo!

Minuti finali della sfida tra il Napoli e la Roma: Jorginho calcia alle stelle un pallone in area di rigore avversaria spegnendo definitivamente le speranze di una rimonta contro il club giallorosso. Un episodio che ha dato il via ad un pianto disperato del giovanissimo Salvatore Annunziata, un piccolo tifoso presente sugli spalti del ‘San Paolo’ insieme alla famiglia.

Una scena che ha intenerito i cuori degli amanti del calcio e che resta, probabilmente, l’immagine più bella di tutto il weekend dell’ottava giornata del campionato di Serie A.

Il video, diventato virale sul web in poche ore, ha scatenato la reazione di amici e parenti della famiglia Annunziata che è stata contattata più volte per il piccolo tifoso azzurro. E un pensiero è arrivato anche da Joao Santos, agente del centrocampista del Napoli, Jorginho: “Salvatore deve piangere di gioia quando il Napoli sarà in finale di Champions League, non dopo la sconfitta con la Roma“. Il regista italo-brasiliano è in dubbio per la sfida di stasera di Champions League contro il Besiktas, ed è probabile che parta dalla panchina. Il procuratore dell’ex Hellas Verona ha però svelato un retroscena del tecnico del Napoli Maurizio Sarri: “Jorginho stasera non giocherà? Le scelte le fa il mister che ha un’abitudine. Sarri sceglie i giocatori dopo l’allenamento, è una cosa che fa sempre. Stasera sarà una partita difficile perchè il Besiktas è la miglior squadra della Turchia, è superiore anche al Galatasaray, ha moltissimi calciatori interessanti. Il Napoli deve sfruttare la difesa e le defaillance del portiere, gli unici punti deboli della squadra“.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy