Napoli, ag. Insigne: “Non ci sono piaciute risposte ADL, suo ciclo azzurro può finire”

Le parole dell’agente del numero 24 azzurro.

Commenta per primo!

Non arriva il rinnovo di contratto, Lorenzo Insigne non è felice della situazione.

Ad ammetterlo è anche l’agente del fantasista napoletano Fabio Andreotti che, intervistato da Radio Crc fa tremare il Napoli con una dichiarazione shock: “Abbiamo preso coscienza che il suo percorso al Napoli potrebbe finire, non ci è piaciuta la risposta che il presidente De Laurentiis ci ha dato in sede di colloquio per il rinnovo. De Laurentiis ha sempre decantato Lorenzo come il Totti di Napoli e nell’ultimo incontro non ci sono piaciute certe risposte. Lorenzo ha fatto una scelta di cuore, ma la vita professionale di un calciatore non è eterna. Quindi la ragione di cuore va bene fino ad un certo punto. Bisogna fare un nuovo punto della situazione, va valutato tutto attentamente adesso”.

“Ci sono club importanti pronti a dargli un progetto vincente e a gratificarlo sotto l’aspetto economico e d’immagine. A malincuore ci sono delle società che stiamo prendendo in considerazione. Il Napoli non vuole cedere Lorenzo– ha continuato Andreotti-, ma il contratto che ci offrono non ci soddisfa perché abbiamo proposte migliori. Sono tre i club, sono tra i più ricchi d’Europa, che vogliono Lorenzo e Giuntoli lo sa da aprile. Il Napoli ha detto no e Insigne era contento, ma quando poi siamo stati a colloquio con De Laurentiis non ci sono piaciute certe risposte. Parlare di Totti a Roma con Lorenzo a Napoli dobbiamo stare attenti e non dirlo per riempirci la bocca”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy