Jorginho difende il suo allenatore: “Sarri non si tocca, lui è un uomo vero”

Jorginho difende il suo allenatore: “Sarri non si tocca, lui è un uomo vero”

Jorginho difende Sarri dall’accuse di omofobia

1 Commento

“Siamo tutti al fianco di Sarri, e come ci ha chiesto lui siamo concentrati solamente sul match con la Sampdoria. Il mister è una persona perbene che non insegna solo calcio ma anche principi di vita quotidiana”. Jorginho ha parlato a Radio Kiss Kiss Napoli, affrontando anche parla la questione Sarri-Mancini ma soprattutto tiene ad evidenziare lo splendido rapporto della squadra con l’allenatore azzurro e le qualità morali oltre che calcistiche del tecnico. “Per quanto ci riguarda abbiamo messo da parte questa storia, credo che l’episodio non sarebbe neppure dovuto venire fuori perchè se ognuno di noi volesse riferire le parole che si dicono in campo non si finirebbe più. Abbiamo voltato pagina e sia noi che Sarri siamo concentrati sulla prossima partita. Il mister è una grande persona, ci insegna tanto, è un maestro non solo di calcio ma di vita. Oltretutto ha riconosciuto subito il suo errore perché è un uomo perbene. Siamo tutti con lui perché lo conosciamo bene ed ha l’affetto e la stima di tutto il gruppo. Siamo uniti e concentrati e non ci faremo distrarre da nulla, andiamo avanti gara per gara”.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Salvatore Campisi - 1 anno fa

    “Un vero uomo dovrebbe lavare i piatti” cit.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy