Cavani, parla l’ex agente: “A Napoli ha lasciato il cuore, si abbasserebbe anche lo stipendio per tornare”

Cavani, parla l’ex agente: “A Napoli ha lasciato il cuore, si abbasserebbe anche lo stipendio per tornare”

L’intervista all’ex agente del centravanti uruguaiano, Claudio Anellucci: “Il ritorno del Matador sarebbe la giusta ciliegina in una squadra già forte, il colpo di fioretto ideale”.

Commenta per primo!

“Napoli? E’ normale che quando uno riceve tanto, un giorno, vuole tornare là dove è stato bene. Se un giorno tornerò a Napoli mi piacerebbe tornarci in forma”.

Parola di Edinson Cavani. L’attaccante del Paris Saint-Germain non dimentica il suo passato in azzurro. E’ un legame, quello fra ‘El Matador‘ ed il Napoli, che non si romperà mai. Intervistato ai microfoni di ‘TuttoMercatoWeb’, anche l’ex agente dell’uruguaiano – Claudio Anellucci – si è espresso su un possibile ritorno di Cavani in azzurro.

“Se fra tre anni potrà ancora essere un giocatore utile alla causa del Napoli? Assolutamente. Stiamo parlando di un giocatore integro fisicamente che non è mai incorso in infortuni gravi. Nel 2020 avrà 33 anni e credo, anche per la sua cura maniacale all’alimentazione e agli allenamenti, ha ancora tanto da dare e da dire nel calcio – ha dichiarato Anellucci, che nel gennaio del 2007 portò il giocatore dal Danubio al Palermo -. Stiamo pur sempre parlando del centravanti che in questa stagione ha segnato di più tra i giocatori che militano nei massimi campionati europei. E’ un ragazzo perbene, che si affeziona alla gente e ai posti in cui ha vissuto e a Napoli ha lasciato il cuore. Poi, a un certo punto, ha scelto Parigi per questioni professionali, anche per guadagnare di più. Ma Napoli resta una tappa fondamentale della sua carriera”.

Napoli, senti Cavani: “Potrei tornare, in azzurro vissuto momenti speciali”

OPERAZIONE POSSIBILE? – “Scaduto il contratto col PSG, sarebbe disposto ad abbassarsi sensibilmente lo stipendio pur di tornare al Napoli? Non mi permetto di fargli i conti in tasca, ma conoscendolo credo che non ci penserà due volte. Certo, deve esserci disponibilità da ambo le parti… Se conoscendo il modus operandi di De Laurentiis è una operazione fattibile? Mi verrebbe da dire di no, ma Cavani è un caso a parte. Il ritorno del Matador sarebbe la giusta ciliegina in una squadra già forte, il colpo di fioretto ideale”, ha concluso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy