Arsenal-Napoli, Ancelotti: “Rimonta difficile ma non impossibile, c’è ottimismo”

Arsenal-Napoli, Ancelotti: “Rimonta difficile ma non impossibile, c’è ottimismo”

Le parole del tecnico degli azzurri in merito alla sconfitta subita contro i Gunners

Sconfitta pesantissima per il Napoli.

L’andata dei quarti di finale dell’Europa League ha visto gli azzurri scendere sul campo dell’Emirates Stadium per affrontare l’Arsenal, alla ricerca di una vittoria utile ad ottenere in vantaggio in vista della gara di ritorno. I padroni di casa hanno trionfato con il risultato di 2 a 0 grazie al gol di Aaron Ramsey e l’autorete di Kalidou Koulibaly, sfortunato a deviare in rete il tiro di Lucas Torreira. Adesso gli azzurri avranno bisogno di compiere una vera e propria impresa al San Paolo per ribaltare il risultato e conquistare un posto nelle semifinali della competizione.

Al termine del match il tecnico dei partenopei, Carlo Ancelotti, ha parlato ai microfoni di Sky Sport, commentando così la prestazione dei suoi uomini: “Sono rimasto sorpreso dai primi minuti di gioco perché avevamo preparato la partita dal punto di vista psicologico, ma ci siamo ugualmente fatti trovare impauriti e abbiamo pagato questo fattore. È stato difficile, in parte siamo riusciti a riprenderci dopo i primi venti minuti. Nella ripresa abbiamo fatto meno errori e abbiamo avuto qualche occasione in più. Il ritorno sarà difficile, ma giocheremo al San Paolo e il pubblico saprà toglierci la paura, se ne avremo. Speriamo che il fattore campo possa essere d’aiuto. L’Arsenal non è una squadra impenetrabile, fuori casa ha sempre preso gol. L’idea oggi era quella di attaccarli molto velocemente, ma non avevamo pensato a un attacco diretto a partire dai difensori, poi in realtà nel secondo tempo abbiamo visto che è possibile farlo. Giocheremo ad alta intensità ma dovremo farlo senza frenesia. È difficile ma non impossibile. Tanti errori tecnici, abbiamo sbagliato troppo. Loro hanno pressato molto, ma nella seconda parte abbiamo cambiato alcune cose e siamo riusciti a gestirla meglio. Dobbiamo ripartire dal secondo tempo, anche se abbiamo rischiato qualcosa nelle ripartenze. Dobbiamo toglierci le paure di dosso, abbiamo delle chances da giocarci. C’è fiducia e ottimismo“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy