Amoruso e la sua ipotesi: “Napoli, con Duvan Zapata ne gioverebbe anche Gabbiadini”

Amoruso e la sua ipotesi: “Napoli, con Duvan Zapata ne gioverebbe anche Gabbiadini”

Parla l’ex attaccante del Napoli con un passato anche nella dirigenza del Palermo, Nicola Amoruso.

Commenta per primo!

Il Napoli boccia Manolo Gabbiadini: l’ex Sampdoria non può fungere da centravanti e Sarri è intenzionato a usare una soluzione tampone fino a gennaio, quando la società interverrà sul mercato per ingaggiare un terminale offensivo.

Napoli, senti Pruzzo: “Io aspetterei Milik, i calciatori acquistati a gennaio non cambiano la stagione”

Sulla situazione relativa a Gabbiadini, è intervenuto quest’oggi l’ex attaccante (tra le altre) del Napoli, Nicola Amoruso, sulle frequenze di Radio Punto Zero. “Conoscendolo bene, mi dispiacerebbe se Gabbiadini andasse via senza aver espresso tutte le sue qualità. Quello di prima punta non è il suo ruolo, Manolo ha bisogno di giocare accanto ad una boa aggredendo gli spazi alle sue spalle perché è bravissimo ad attaccare la profondità – ha detto Amoruso -. È meno bravo, invece, a tener palla e a far salire la squadra. Ci sono troppe pressioni su un ragazzo che è sempre stato disponibile e volenteroso. Sarri ha ottenuto risultati importanti con un’idea tattica ben precisa, ma quando deve cambiare qualcosa va un po’ in difficoltà. Le novità, per la squadra, sono sempre difficili da recepire, ma è ovvio che De Laurentiis debba parlare in privato e non in pubblico. Per il definitivo salto di qualità, però, Sarri deve avere maggiore elasticità: la differenza tra un buon allenatore e un grande allenatore è adattare il modulo ai giocatori a tua disposizione. A gennaio bisogna tornare sul mercato, Zaza sarebbe l’ideale per caratteristiche tecniche e qualità. Dato che i giocatori accostati al Napoli sono simili, io riprenderei Zapata dall’Udinese. Conosce la piazza e sa cosa i tifosi possono aspettarsi da lui, inoltre lo stesso Gabbiadini gioverebbe della sua presenza in attacco“.

Ultima chiosa su Zielinski. “Tra i nuovi è quello che mi sta sorprendendo di più. Quando gioca ha grande sicurezza, è destinato a fare grandi cose”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy