Ag. Gabbiadini: “Adesso non c’è più il mostro sacro Higuain davanti a lui. Può far parte della nuova Nazionale”

Ag. Gabbiadini: “Adesso non c’è più il mostro sacro Higuain davanti a lui. Può far parte della nuova Nazionale”

Le parole del procuratore dell’attaccante partenopeo: “Siamo arrivati nell’annata sbagliata, nell’anno in cui Higuain è stato al top”.

di Mediagol40, @Mediagol

All’indomani dell’amichevole vinta nettamente contro il Monaco, il Napoli si gode il momento di forma di Manolo Gabbiadini, autore di quattro reti.

“Quella di ieri è stata una notte speciale contro una squadra che può giocare la Champions. Il valore di Manolo è conosciuto da tempo – dice il suo procuratore, Silvio Pagliari, a Radio Kiss Kiss -. Abbiamo sempre ribadito che noi vogliamo ereditare quella maglia importantissima, dimostrando di essere all’altezza della situazione. Se in un momento di mercato, un ragazzo risponde così, vuol dire che è più forte degli altri: Manolo è troppo forte”.

Addio Higuain – “La situazione è cambiata, quando hai un mostro sacro davanti puoi anche allenarti da top, ma non giochi. Se la Juve spende i soldi della clausola, quei soldi della clausola, vuol dire che in giro non c’è di meglio. Questo sottolinea la nostra sfortuna: siamo arrivati nell’annata sbagliata, nell’anno in cui Higuain è stato al top. Se le cose dovessero restare così, noi siamo pronti a sudare per questa maglia: non c’è più il mostro sacro Higuain“, ha aggiunto Pagliari.

Nazionale e futuro – “Abbiamo scambiato un messaggio dopo la serata di ieri. Non so cosa si sono detti a Castel Volturno con Ventura, ma credo che possa far parte della nuova Nazionale. Inter? Abbiamo ribadito alla società le nostre intenzioni: se dovesse arrivare una nuova punta, valuteremo. Siamo semplici spettatori. Fiorentina? Non c’è niente. Con la cessione di Higuain, non ho mai pensato di portarlo via”, ha concluso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy