Milan: Cerci, dopo gli insulti dei tifosi, decide di cancellarsi da Facebook e Twitter

Milan: Cerci, dopo gli insulti dei tifosi, decide di cancellarsi da Facebook e Twitter

Alessio Cerci, insultato dai tifosi, ha deciso di chiudere i suoi profili Twitter e Facebook.

5 commenti

Inizia nel peggiore dei modi il 2016 del Milan e di Alessio Cerci. L’esterno rossonero, che piace al Genoa, ha chiesto la cessione da tempo. Nel frattempo, i tifosi sia allo stadio che via web lo hanno preso di mira. Ma la contestazione è continuata dopo la partita: i profili Facebook e Twitter del giocatore del Milan sono stati inondati di insulti e l’ex Atletico ha dovuto chiudere immediatamente tutti i propri account.

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Sicciaroto - 1 anno fa

    Ma Cerci non era quello che era andato a giocare “nel calcio che conta”
    cioè nella Liga spagnola ?
    Ma allora perché è tornato in Italia?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Marco Catalano - 1 anno fa

    Il ragazzo è sensibile… È proprio vero: i soldi non comprano tutto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Danilo Gariffo - 1 anno fa

    Io lo prenderei insieme ad amauri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Pippo Lo Cascio - 1 anno fa

    Cerci se vieni a Palermo diventi un re!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Giusi Seranella - 1 anno fa

    non puoi fare questo lavoro è più grande di te.io avrei fatto meglio

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy