Juventus-Milan, Gattuso: “Abbiamo perso per errori nostri. Critiche? Non mi interessano”

Juventus-Milan, Gattuso: “Abbiamo perso per errori nostri. Critiche? Non mi interessano”

Il tecnico dei rossoneri ha commentato la sconfitta subita contro i bianconeri

Sconfitta pesantissima per il Milan.

rossoneri sono scesi sul campo dell’Allianz Stadium per affrontare la Juventus, sfida delicatissima per le sorti del campionato e valida per l’anticipo pomeridiano della trentunesima giornata di Serie A: i padroni di casa erano alla ricerca di punti importanti per archiviare il discorso scudetto, mentre gli ospiti avevano bisogno di tre punti per continuare a sognare un posto nella prossima edizione della Champions League. Il Diavolo aveva sbloccato la partita grazie alla rete di Krzysztof Piątek, ma i bianconeri hanno poi ribaltato il risultato con i gol di Paulo Dybala e Moise Kean.

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport al termine del match, il tecnico del club lombardo, Rino Gattuso, ha espresso la sua delusione per la sconfitta subita: “Parlo solo della partita, non di altro. Stasera l’abbiamo persa per errori nostri negli ultimi 18 minuti. Ripartiamo da questa prestazione, ora contro la Lazio dobbiamo vincere per avere chance di qualificazione alla Champions. Arbitri? Credo nella loro buona fede. Stasera siamo stati ingenui, loro erano in difficoltà, ma alla fine è uscita la loro qualità. A tratti siamo riusciti a fare molto bene, abbiamo fatto una grande gara importante da diversi punti di vista. Le critiche? Di quello che dice la gente me ne sbatto. Io qui da calciatore ho vinto tanto qui, è forse questo il problema. Rivedono quelle mie caratteristiche, ma ora io da allenatore vedo il calcio da un’altra prospettiva. Rispetto tutti, ma bisogna capire la forza del mio staff e del rapporto che ho con i miei ragazzi. Non cerco l’amore dei tifosi, ma della mia famiglia. Il mio segreto per andare avanti oggi è non leggere. Leggo poco e va bene così. La Juventus? Mi aspettavo Cancelo, ma ha giocato De Sciglio. Non potevamo aspettarli, dovevamo essere aggressivi e lo siamo stati. Per questo abbiamo fatto bene. A livello difensivo siamo stati bravi, abbiamo avuto coraggio e lo abbiamo dimostrato. La pressione alta? Dobbiamo lavorarci, dobbiamo fare cose di nuovo per stupire gli avversari. Dopo il derby avevamo perso voglia, orgoglio e mentalità, questa gara deve darci questo“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy