Europa League, Betis-Milan 1-1: i rossoneri si aggrappano ancora a Suso, la qualificazione passa da San Siro…

Europa League, Betis-Milan 1-1: i rossoneri si aggrappano ancora a Suso, la qualificazione passa da San Siro…

Il commento della sfida tra i Verdiblancos e i rossoneri, terminata 1 a 1

Appena terminata la sfida dell’Estadio Benito Villamarín.

Betis Siviglia e Milan si sono affrontati nel match valido per la quarta giornata di Europa League, una sfida molto delicata per decidere le sorti del gruppo F. I padroni di casa sono partiti subito al massimo, trovando la rete del vantaggio dopo solo 12 minuti: dopo il gol realizzato a San Siro si ripete Giovani Lo Celso, che con il mancino batte Pepe Reina e fissa il punteggio sull’1 a 0.

Gli spagnoli provano ad addormentare la partita rallentando il ritmo ed intensificando il possesso palla, ma i rossoneri si affacciano più volte nell’area di rigore avversaria, dimostrando di potersi rendere pericolosi anche senza Gonzalo Higuain, ancora out dopo l’infortunio subito contro l’Udinese. L’insistenza degli ospiti viene finalmente premiata al 62′Suso batte un calcio di punizione perfetto con il mancino e supera Pau Lopez1 a 1. Il centrocampista spagnolo continua ad essere l’uomo più decisivo del Milan, avendo partecipato attivamente a 13 gol in 14 presenze stagionali.

Al minuto 87 i padroni di casa sfiorano la rete del vantaggio con Cristian Tello che da pochi passi si fa però ipnotizzare da Reina. Pochi minuti dopo arriva l’ennesima cattiva notizia per i rossoneri, che perdono anche Hakan Çalhanoğlu per infortunio: il centrocampista turco lascia il campo sostituito da Andrea Bertolacci.

Un pareggio molto importante per il Milan, che tiene ancora vivo il discorso qualificazione ai sedicesimi di finale: la sfida con il Betis e l’Olympiacos (che ha agilmente battuto il Dudelange per 5 a 1) è adesso sempre più accesa, dal momento che i tre club si ritrovano tutti nel giro di un punto. Rino Gattuso e i suoi uomini si giocheranno il tutto per tutto l’ultima giornata dei gironi, quando affronteranno la complicatissima trasferta del Pireo e proveranno ad ottenere tre punti che potrebbero risultare decisivi: prima però ci sarà la sfida casalinga contro i lussemburghesi, dove l’unico imperativo sarà quello di vincere.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy