Serie B, Livorno salvo e Diamanti onora la promessa: l’ex Palermo sale a piedi a Montenero

Serie B, Livorno salvo e Diamanti onora la promessa: l’ex Palermo sale a piedi a Montenero

Alessandro Diamanti, dopo la matematica salvezza in Serie B, è salito a piedi al santuario della Madonna di Montenero

“Se ci salviamo vado a piedi a Montenero”.

Lo aveva detto Alessandro Diamanti, centrocampista del Livorno, sei mesi fa durante una diretta Facebook: promessa mantenuta quella del numero 23 amaranto, che, dopo la matematica salvezza in Serie B della squadra di mister Roberto Breda, questa mattina, insieme ad alcuni compagni e al noto giornalista Paolo Brosio è salito a piedi verso il colle alle spalle di Livorno dove si trova il santuario della Madonna di Montenero, patrona della Toscana.

Alla partenza del ‘pellegrinaggio’, fissata alle 10.30 alla Baracchina Bianca – racconta l’ANSA -, a Diamanti si sono aggiunti il centrocampista Francesco Valiani, il capitano Andrea Luci e i difensori Lorenzo Gonnelli, Andrea Gasbarro e Matteo Di Gennaro. Arrivati a destinazione, il gruppo è stato accolto da Don Luca Giustarini, priore del santuario.

Mattinata impegnativa, dunque, per Alino, che mentre il Palermo – sua ex squadra nella stagione 2016-2017 -, sta vivendo un dramma dopo la sentenza del TFN che ha retrocesso all’ultimo posto il club rosanero nell’ambito della sentenza relativa all’illecito amministrativo contestato dalla Procura Federale lo scorso 29 aprile, è riuscito a scaricare insieme ai compagni le tensioni accumulate durante il lungo e intenso campionato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy