Moggi sul caso Lulic: “Di me avrebbe avuto paura”

Moggi sul caso Lulic: “Di me avrebbe avuto paura”

L’ex Direttore Generale della Juventus sull’episodio che ha visto protagonista il calciatore della Lazio: “Fossi stato io un dirigente biancoceleste…”

Commenta per primo!

Parole che hanno sconvolto e che continueranno a far discutere.

Nonostante le scuse, Senad Lulic rischia grosso: si parla di dieci giornate di squalifica per aver proferito frasi a sfondo razzista nei confronti del difensore della Roma, Antonio Rudiger.

“Ci fossi stato io come dirigente, Lulic non avrebbe mai detto quelle cose per paura del sottoscritto – ha polemizzato Luciano Moggi, ospite negli studi di ‘Canale 9‘ -. Tuttavia, bisogna anche vedere cosa ha detto Rudiger a lui durante la partita. Purtroppo, io non so cosa sia successo in campo, quindi non posso che affermare che Lulic abbia esagerato. Le società sbagliano, dovrebbero mandare sempre un accompagnatore col calciatore davanti alle telecamere. Non ho mai sentito alcun giocatore della Juventus dire certe cose”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy