Moggi: “Lotito, i presidenti della Serie A ti apprezzano. Io, rispetto a te, ero un chierichetto”

Moggi: “Lotito, i presidenti della Serie A ti apprezzano. Io, rispetto a te, ero un chierichetto”

In occasione di un’intervista rilasciata ai microfoni di Radio Crc, Luciano Moggi si è espresso anche sulle recenti dichiarazioni rilasciate dal presidente della Lazio e consigliere federale,.

Commenta per primo!

In occasione di un’intervista rilasciata ai microfoni di Radio Crc, Luciano Moggi si è espresso anche sulle recenti dichiarazioni rilasciate dal presidente della Lazio e consigliere federale, Claudio Lotito. “I presidenti delle squadre italiane lo apprezzano quando dice che possono prendere più soldi dai diritti televisivi senza il Carpi in serie A, ma adesso non parlano. In Italia è faticoso guardare al settore giovanile o pensare di costruire gli stadi per cui tutti i soldi devono arrivare dai diritti televisivi – le parole di Moggi -. Però uno come Lotito, questi discorsi non li può fare, anzi dovrebbe applaudire la stagione del Carpi. Rispetto a Lotito, io ero un chierichetto perché non rivestivo cariche federali o di lega e poi perchè il mio lavoro è sempre stato motivato dai processi che hanno sentenziato: campionato regolare, partite non alterate per cui io sono solo colpevole di aver condotto un campionato regolare. Poi, le amicizie nell’ambito del calcio sono normali visti i tanti anni di attività. Lotito ha anche parlato di Beretta dicendo che conta poco e l’atteggiamento dei presidenti non ribellandosi hanno confermato le sue parole”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy