Lazio, il padre di Keita: “Piace alla Juventus? Fa piacere. Grati a Lotito, chi lo vuole parli con lui”

Lazio, il padre di Keita: “Piace alla Juventus? Fa piacere. Grati a Lotito, chi lo vuole parli con lui”

Le dichiarazioni del padre dell’attaccante della Lazio, Keita, che piace a Juventus, Napoli e Milan.

Commenta per primo!

“La Juventus lo segue? Da papà non può che farmi piacere”.

E’ uno dei migliori giocatori di questa stagione. Stiamo parlando dell’attaccante della Lazio, Diao Keita Baldé, meglio noto come Keita. In questa annata la consacrazione: sono quindici le reti messe a segno dal classe ’95, secondo miglior bomber della squadra di Simone Inzaghi, che questa sera sfiderà la Juventus nella finale di Coppa Italia.

“E’ sempre bello sentire che un top club si interessi a tuo figlio. Nel calcio mai dire mai. Ma Keita è un giocatore della Lazio e noi saremo grati tutta la vita al club di Lotito – ha dichiarato Keita senior, intervistato da ‘Tuttosport’ -. Il presidente e Tare sono stati di parola con noi. Quando li conoscemmo, ai tempi del Barcellona, ci dissero: ‘Venite alla Lazio e il ragazzo in breve tempo giocherà in prima squadra’. E’ andata così e per noi ovviamente si è realizzato un sogno. Lotito è un’ottima persona, lo stimo parecchio, per cui qualsiasi squadra vorrà Keita dovrà parlare anche con lui. A me interessa soltanto la felicità di mio figlio”.

Su Simone Inzaghi – “E’ una bravissima persona e un ottimo allenatore. Punta sui giovani e rispetto a Pioli predilige un calcio differente. A me Inzaghi ricorda Simeone. Keita non è “loco’, è un ragazzo gentile, per bene. Ho iniziato a dargli un euro a goal quando era un bambino di 9 anni, poi ho proseguito nelle giovanili del Barcellona, dove giocava punta centrale e segnava tantissimo…”, ha concluso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy