Casiraghi: “Lazio squadra vera, bravo Inzaghi. Belotti? È il più forte attaccante italiano”

Casiraghi: “Lazio squadra vera, bravo Inzaghi. Belotti? È il più forte attaccante italiano”

L’intervista all’ex attaccante di Juventus e Lazio: “Pavoletti il nome giusto per il Napoli? Ottimo giocatore. Ma sostituire prima Higuain e poi Milik non è facile”.

Commenta per primo!

Tre giorni e sarà Palermo-Lazio, match valido per la quattordicesima giornata di Serie A.

Una sfida, quella in programma domenica ad ora pranzo, delicatissima per la squadra di Roberto De Zerbi. La Lazio, reduce dalla vittoria in campionato contro il Genoa, è in serie utile da ben otto giornate. Chi ha detto la sua sulle prestazioni sin qui offerte dagli uomini di Simone Inzaghi è Pierluigi Casiraghi, intervenuto ai microfoni di TuttoMercatoWeb.

“Sta facendo bene, bravo Inzaghi. Bel lavoro. Ha creato un gruppo, una squadra vera, di grande qualità davanti. Insieme all’Atalanta è una delle sorprese – ha dichiarato l’ex attaccante della Juventus, che ha parlato anche di Andrea Belotti -. Belotti è un grande attaccante. Ha tutto per diventare un giocatore importante in ambito nazionale ed internazionale, fa gol in tutti i modi, ha fame e voglia. In questo momento è l’attaccante italiano più forte. È unico, ha determinate caratteristiche e deve cercare di crescere ulteriormente: è sulla strada per diventare uno importante”.

Juventus – “Dire che gioca male mi sembra esagerato. Per i giocatori che ha preso uno si aspetta che tutte le partite siano uno spettacolo. Invece non è così. La Juve ha fatto un’ottima partita a Siviglia, sia in campionato che in Champions l’importante è fare risultato. Poi con l’anno nuovo, con tutti i giocatori a disposizione, crescerà anche il gioco”.

Gabbiadini – “È un ottimo attaccante, il Napoli gioca in un certo modo e sia Higuain che Milik sono diversi da Gabbiadini che non sempre riesce ad entrare nel pieno del gioco di Sarri. Gabbiadini è uno di quelli bravi, che ha sempre fatto gol. Pavoletti il nome giusto per il Napoli? Ottimo giocatore. Ma sostituire prima Higuain e poi Milik non è facile. Il Napoli non è stato fortunato. Milik tornerà a febbraio, recupererà. Trovare a gennaio un attaccante con determinate caratteristiche non è facile”, ha concluso Casiraghi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy