Zamparini esalta Dybala: “Il calcio italiano lo penalizza. Lui il nuovo Messi, gli ho detto cosa deve fare…”

Zamparini esalta Dybala: “Il calcio italiano lo penalizza. Lui il nuovo Messi, gli ho detto cosa deve fare…”

Le parole del patron friulano: “La Juventus può venderlo a 150 milioni. Il vero Dybala al Barça o al Real”

Parola e Maurizio Zamparini.

Il patron del Palermo, intervistato ai microfoni di ‘Tuttosport’, è tornato a parlare del momento di Paulo Dybala. La prestazione tutt’altro che esaltante offerta contro il Napoli, la sostituzione e poi la sconfitta. E’ un periodo piuttosto negativo per il talento di Laguna Larga, che di recente è stato criticato aspramente da tifosi, addetti ai lavori e non. Eppure, l’avvio di stagione del numero 10 della Juventus era stato uno dei più prolifici: ben dieci le reti realizzate nelle prime sei giornate di campionato, condite da facili paragoni con il connazionale Lionel Messi.

“Quando gli sono piovute addosso le prime critiche gli ho scritto: ‘Paulo, vattene in Spagna per favore’. Ho sempre detto che è il nuovo Messi e lo confermo anche ora che lo criticano tutti – ha dichiarato Zamparini -. Se guardiamo al talento puro è quello che gli si avvicina di più. Il problema non sono i paragoni bensì il calcio italiano, in cui Dybala è troppo imbrigliato dalla tattica. Per compiere il salto di qualità deve andarsene in un calcio vero, in Serie A si privilegia l’aspetto tattico. Il vero Dybala si vedrà quando andrà al Barcellona o al Real Madrid. Il suo valore? La Juventus lo ha pagato 40 milioni, ora potrebbe venderlo a 150 milioni”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy