Moggi: “Finché ci sarà Sarri il Napoli non vincerà nulla. Scudetto? Ecco perché trionferà la Juventus…”

Moggi: “Finché ci sarà Sarri il Napoli non vincerà nulla. Scudetto? Ecco perché trionferà la Juventus…”

Le forti parole dell’ex dg della Juventus, Luciano Moggi, sul tecnico del Napoli Maurizio Sarri e la lotta Scudetto tra azzurri e bianconeri…

di Mediagol97

Il problema è che Sarri non sa neppure come si crea la fortuna di una società. Parla di budget, dice che non è ricco come la Juventus, senza sapere quello che dice…

Parla così ai microfoni di Sportitalia l’ex dg della Juventus, Luciano Moggi, a proposito dell’allenatore del Napoli, Maurizio Sarri: “La Juventus non ha mai avuto bisogno dell’azionista, da quando la conosco io, anche nel periodo in cui c’ero io. Perché si vincono i campionati, si vince la Coppa Italia, si va in finale di Champions. Cosa ne sa Sarri quanto si prende in Finale di Coppa dei Campioni? Lui ci è mai andato? Quest’anno è stato eliminato dalla Coppa Italia, dalla Coppa dei Campioni, dalla Coppa Uefa e tra poco potrebbe anche essere secondo in campionato. Ora è secondo in classifica, ma ci sono ancora 30 punti, quindi può succedere di tutto perché il Napoli non è da sottovalutare. Io qualche tempo fa ho detto che la Juventus avrebbe vinto il campionato, ma perché conosco l’ambiente: la Juventus ha la cattiveria, dei giocatori che vogliono vincere per forza. Il Napoli si bea, è uno specchio e si guardano allo specchio quanto giocano bene. Mettere in campo dei giocatori che si beano nel farsi vedere che giocano bene è diverso da mettere in campo dei giocatori che vogliono vincere. Quel pallone che hanno dato a Insigne, lo danno a Dybala e a Higuain, è gol. Fino a quando Sarri starà al Napoli, il Napoli non vincerà niente, perché i giocatori buoni a Napoli non ci vanno sapendo che c’è chi gioca titolare. Ormai è consolidato un undici al di là del quale lui non va, questo è il punto focale di tutta la discussione“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy