Miccoli: “Pallonetto di Kean? Penso che la Juve si sia… incazzata”

Miccoli: “Pallonetto di Kean? Penso che la Juve si sia… incazzata”

Le parole dell’ex capitano del Palermo: “Penso che la Juve si sia incazzata dopo il cucchiaio di Kean su rigore”.

Commenta per primo!

“A settembre farò il corso di direttore sportivo. A Coverciano troverò tanti amici, troverò Migliaccio, che per me è come un fratello”.

Sono alcune delle dichiarazioni che Fabrizio Miccoli, ex capitano del Palermo, ha rilasciato a Pianeta Lecce a proposito del suo futuro. “E’ uno step nuovo della mia vita. A me piace tantissimo lavorare con i giovani. Sto facendo, intanto, esperienza come procuratore con l’agenzia di Caliandro. Diciamo che non mi fermo“.

Spazio anche per fare un parallelismo tra passato e presente. “Se avessi fatto io, ai miei tempi, il pallonetto di Kean su rigore? Beh, i tempi sono cambiati – ammette -. Anche se io credo che se uno ha dalla sua istintività, il colpo, la genialità, ci sta fare ciò che ha fatto Kean. Penso che in quel caso la società si sia incazzata, perché comunque era la semifinale scudetto contro la Fiorentina, grande rivale della Juve. La società si sarà arrabbiata, giustamente. Adesso sono cambiati i modi di fare, di giocare. Ora come ora i giovani pensano a troppe cose e poco al calcio”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy