Lippi: “Dybala? È stato bravo Allegri. Paulo mi ricorda Sivori”

Lippi: “Dybala? È stato bravo Allegri. Paulo mi ricorda Sivori”

Le dichiarazioni dell’ex tecnico dei bianconeri.

Commenta per primo!

La matematica arriva davanti alla tv, al termine di Roma-Napoli, posticipo della 35esima giornata di Serie A.

La Juventus conquista il suo quinto scudetto consecutivo. È una vera e propria impresa quella della squadra di Massimiliano Allegri, che dopo le prime dieci giornate di campionato aveva collezionato soltanto dodici punti in classifica. Poi, la sconfitta con il Sassuolo e la svolta: 24 successi in 25 partite. Intervistato da ‘La Gazzetta dello Sport’, l’ex tecnico della Juventus, Marcello Lippi ha speso parole al miele per Allegri e Paulo Dybala, nuovo uomo copertina dei bianconeri. “Allegri ha commesso qualche errore all’inizio? Su Dybala non credo abbia sbagliato: lo ha gestito alla grande. Quando arriva un giovane così, pur promettente, ci sono passi obbligati per farlo maturare. Allegri gli ha fatto capire come doveva giocare – ha dichiarato Lippi -. Si può dire che un gradino sotto Messi e Ronaldo c’è Dybala? Mi limito a dire che la sua classe è sopraffina. E che per movenze, situazioni, giocate ricorda Sivori: il che, alla Juve, è un complimento. Un grande giocatore, ma una mano gliel’ha data Allegri. Non l’unico: Morata è cresciuto ancora, Mandzukic ha fatto una grande stagione”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy