Juventus, senti Zenoni: “Il Milan ha grandi motivazioni e l’Ajax non ha nulla da perdere”

Juventus, senti Zenoni: “Il Milan ha grandi motivazioni e l’Ajax non ha nulla da perdere”

Le dichiarazioni dell’ex bianconero Cristian Zenoni sui prossimi due impegni della Juventus, contro il Milan in campionato e contro l’Ajax in Champions League

Un calendario settimanale fitto quello della Juventus, che sfiderà quest’oggi il Milan nella trentunesima giornata del campionato di Serie A e mercoledì l’Ajax in Champions League.

Cristian Zenoni, ex laterale bianconero ed attuale allenatore della Beretti del Monza, intervenuto ai microfoni di ‘TuttoJuve’, ha detto la sua sui due avversari che, secondo lui, potrebbero tendere delle insidie alla squadra di Massimiliano Allegri. Di seguito le sue dichiarazioni.

JUVENTUS-MILAN: “La Juve ha praticamente raggiunto l’obiettivo dello scudetto e quindi credo che il Milan la giocherà col coltello tra i denti. I bianconeri giocano naturalmente sempre per vincere ma le motivazioni sono sicuramente più alte per i rossoneri. Conti? L’avevo visto bene quando era rientrato, sembrava avviato al pieno recupero ma purtroppo ha avuto un problema fisico. E’ stato un periodo lungo che gli ha fatto perdere molto tempo ma le qualità le ha e le ha già mostrate. Credo che la prossima sarà una stagione fondamentale per lui che potrà finalmente ripartire da zero, fin dal ritiro estivo. Paquetà l’ho visto giocare più di una volta ed ho notato che, oltre alle qualità tecniche abbina anche ottime caratteristiche fisiche, dal punto di vista della corsa e della presenza si da molto da fare. Può giocare anche come trequartista , oltre che da mezz’ala e quindi può garantire a Gattuso diverse soluzioni. E’ arrivato a metà stagione e l’inserimento non è semplice, in una realtà complicata come quella italiana ma si è dimostrato un ottimo giocatore che diventerà importante nel Milan. Lotta Champions? Il cuore mi dice Atalanta. E’ difficile ma non impossibile, i nerazzurri sono un outsider che potrebbe sorprendere tutti anche se a me piace molto anche il gioco della Lazio. Non bisogna dimenticare il blasone del Milan che lotterà fino alla fine per conquistare il quarto posto”.

AJAX-JUVENTUS: “Secondo me i bianconeri sono favoriti anche senza Cristiano Ronaldo. Bisogna però stare molto attenti perché l’Ajax è arrivata ai quarti dopo aver eliminato il Real, li ho visti giocare, ha entusiasmo e  tanti ragazzi con qualità importanti. La Juve è sicuramente più abituata a questo tipo di gare però gli olandesi non hanno nulla da perdere rispetto ai bianconeri e potrebbero giocare con più serenità. Penso che avendo tutti i giocatori, Allegri schiererà chi gioca di solito nella difesa a quattro. D’ora in avanti credo che schiererà la difesa abituale, che è già assemblata ed affiatata. 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy