Juventus-Inter, Allegri: “Più importante la sfida di Champions League. Tutto sulle condizioni di Emre Can”

Juventus-Inter, Allegri: “Più importante la sfida di Champions League. Tutto sulle condizioni di Emre Can”

Le dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa dal tecnico della Juventus: “Tutti tiferanno Inter? Mi lascia indifferente…”

“Sarà una partita molto difficile. Una serata affascinante”.

Parola di Massimiliano Allegri. Poco più di ventiquattro ore e sarà Juventus-Inter, anticipo valido per la quindicesima giornata del campionato di Serie A. Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida in programma domani sera all’Allianz Stadium, il tecnico della Juventus ha detto la sua sul momento delle due squadre. Ma non solo…

“Sono due squadre che insieme al Milan hanno fatto la storia del calcio italiano. E’ una partita molto importante contro una squadra che è cresciuta molto in autostima e risultato. E’ insieme al Napoli l’antagonista della Juventus. Tutti tiferanno Inter? Mi lascia indifferente. Noi dobbiamo proseguire il nostro percorso con molta calma. I numeri dicono che ammazziamo il campionato, ma non è così. Noi dobbiamo vincere il campionato e il campionato si vince a Maggio. Abbiamo giocato solo 14 partite. E’ normale che tutti vogliono che ci sia più battaglia in campionato, ma la battaglia c’è uguale. Mancano tanti punti e tanti scontri diretti, dobbiamo proseguire il nostro cammino. Bisogna fare un passo alla volta. In questi venti giorni prima delle feste dobbiamo fare tanto, e per fare tanto dobbiamo pensare una cosa alla volta”, sono state le sue parole.

“Champions? Tra quella di domani e la partita di mercoledì è molto più importante quella di mercoledì, perché ci giochiamo il primo posto nel girone di Champions League. Domani invece è una su 38. Da oggi al 29 dicembre dobbiamo fare tanto. Emre Can? Potrebbe anche strappare qualche minuto, sta bene ed è pronto. O butto dentro subito Emre Can o giocheremo in modo diverso, anche con Cuadrado. Bentancur ha un problema alla schiena. Io di mare e Spalletti di campagna? La differenza che la mattina io vedo il mare, lui le colline… Luciano sta facendo grandi cose all’Inter, così come ha fatto molto a Roma e in Russia. C’è solo da fargli i complimenti. Il ritorno di Asamoah allo Stadium? E’ uno dei migliori terzini in circolazione”, ha concluso Allegri.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy