Juventus, Dybala: “Non è vero che gioco più lontano dalla porta. Ecco perchè fatico a segnare”

Juventus, Dybala: “Non è vero che gioco più lontano dalla porta. Ecco perchè fatico a segnare”

Le parole dell’attaccante bianconero.

Commenta per primo!

Non gioco più lontano dalla porta, gli avversari mi concedono meno tiri, se ne sono accorti e mi giocano più vicino“.

Così l’attaccante bianconero, Paulo Dybala, intervenuto ai microfoni de ‘La Stampa’, a proposito del suo momento poco felice in fase realizzativa. “I miei compagni si accorgono quando sono arrabbiato ma sono uno che si tiene le cose dentro, Higuain ha ragione a volermi più vicino, ma a Zagabria vedevo che vicini a lui non avevo spazio, ho cercato di aprirmi per rientrare il gioco, mettere palle gol. L’anno scorso alzai le braccia per lamentarmi a fine partita mi hanno detto: ‘Qui non si fa’, forse l’hanno detto anche a lui. Quest’anno mi sento più punto di riferimento per questa squadra – ha dichiarato -. Obiettivi? Sulla carta la nostra squadra è più forte di quella dell’anno scorso ma lo dobbiamo dimostrare sul campo. Non basta avere tanti giocatori forti, tecnicamente e fisicamente, ma ci vuole determinazione e fatica. Il sesto scudetto farebbe entrare la Juventus nella leggenda, però non nascondo che la Champions ha un significato più grande del campionato. Ma come noi, la vogliono vincere anche Barcellona, Bayern, Real. In Europa possiamo fare male a chiunque“.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy