Juventus, Chiellini: “Questa squadra è la mia famiglia, CR7 pietra miliare. L’addio di Barzagli…”

Juventus, Chiellini: “Questa squadra è la mia famiglia, CR7 pietra miliare. L’addio di Barzagli…”

Il capitano dei bianconeri ha espresso la sua gioia per la conquista dell’ottavo scudetto consecutivo

La Juventus è ancora Campione d’Italia.

In occasione dell’anticipo pomeridiano della trentatreesima giornata di Serie A bianconeri hanno ospitato la Fiorentina tra le mura dell’Allianz Stadium, alla ricerca di un punto fondamentale per archiviare definitivamente il discorso scudetto. Dopo la sconfitta contro la Spal e l’eliminazione dalla Champions League ai danni dell’Ajax, gli uomini di Massimiliano Allegri hanno trionfato per 2 a 1 grazie al gol di Alex Sandro e l’autogol di German Pezzella, conquistando l’ottavo titolo consecutivo.

Al termine del match il capitano della Vecchia Signora, Giorgio Chiellini, (oggi assente a causa di un infortunio) ha parlato ai microfoni di DAZN, mostrando la sua gioia per l’ennesimo campionato messo in bacheca e affermando la sua volontà di voler continuare a giocare con la maglia della Juventus: “Per me la Juventus è una famiglia, sento questi colori dentro di me. E’ stata una settimana con una grande delusione, è il momento di festeggiare dopo un campionato straordinario perché chiudere lo Scudetto con cinque giornate d’anticipo è merito nostro. Stiamo scrivendo della pagine di storia, ripartiremo poi a luglio con l’obiettivo di vincere qualunque trofeo. La Champions è una competizione che si decide con un episodio, questa società e questa squadra sta crescendo anno dopo anno. Questo è l’unico modo per arrivare ai risultati, non ci rimane che continuare a lavorare. Ronaldo? E’ entrato in questo spogliatoio con grande umiltà, vivere accanto a lui ti permette di carpire grandi segreti. Ti fa capire come si arriva a certi livelli, vive il calcio con una dedizione totale. E’ una pietra miliare anche per la prossima stagione, sta dimostrando a tutti di essere il migliore. Barzagli merita qualche parola speciale, invecchiando è migliorato ed è stato un po’ sottovaluto a livello mondiale perché ha fatto cose straordinarie. Quando gioca quasi non ti rendi conti perché fa sembrare tutto semplice, si merita una festa speciale“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy