Juventus-Atletico Madrid, la ricetta di Panucci: “Ecco come passare il turno. Difesa bianconera top, ma ormai…”

Juventus-Atletico Madrid, la ricetta di Panucci: “Ecco come passare il turno. Difesa bianconera top, ma ormai…”

Le dichiarazioni del c.t dell’Albania, Christian Panucci, alla vigilia di Juventus-Atletico Madrid: “I bianconeri hanno buone possibilità”

Cresce l’attesa per Juventus-Atletico Madrid.

La serata più attesa dai tifosi bianconeri è ormai alle porte: domani la Vecchia Signora ospita gli spagnoli di Diego Simeone all’Allianz Stadium di Torino nel ritorno degli ottavi di Champions League, dove bisognerà a tutti i costi ribaltare il risultato dopo il pesante 2-0 subito nella gara d’andata.

Fiducioso sulla possibile remuntada della Juventus, il c.t dell’Albania, Christian Panucci, che intervenuto ai microfoni di Radio 1, si è soffermato sul momento della squadra allenata da Massimiliano Allegri. Ma non solo…

“La Juventus contro l’Atletico Madrid? Ha buone possibilità. Se fa gol subito sarà una grande partita. Da italiano me lo auguro. Il Cholo sa dare carattere e sarà dura, ma la Juventus dovrà essere brava a sfruttare quelle poche occasione che avrà. La Juventus ha qualche problema in difesa? Secondo me sì, Barzagli non ne gioca tante. Bonucci e Chiellini sono fortissimi ma la Juve dovrà ringiovanire e fare qualche investimento. La Juventus è da anni che è davanti a tutti come programmazione. Stadio di proprietà e tutto il resto. Milano ha avuto problemi. Il Milan ora sta lavorando bene. Ma non si può vincere subito. L’Inter fa gli investimenti ma serve ancora molto per raggiungere la Juventus”.

NAZIONALE – “Bella avventura, le qualificazioni saranno bellissime ma per andare all’Europeo dovremmo fare qualcosa di speciale perché siamo in un gruppo complicato dove c’è anche la Francia. Loro sono i grandi favoriti. Noi proveremo a dare fastidio a Turchia e Islanda. Noi siamo una buona squadra, ma dopo l’Europeo del 2016 abbiamo fatto dei cambi. Ho tenuto qualche “vecchio”, ma possiamo davvero essere la mina vagante del girone. Lavoriamo bene per il futuro. Nei prossimi 6-8 anni faremo grandi cose”.

FUTURO – “Io in un club italiano? Al momento sono molto felice qui in Albania. Non faccio calcoli, ma questo lavoro mi piace tantissimo. Ho lavorato molto nella gestione del gruppo. Sinceramente non lo so. Adesso mi vivo questa esperienza per le qualificazioni, poi vediamo. Sono molto concentrato ora sull’Albania”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy