Juventus, Allegri: “Ho provato Dybala prima punta, ma deve ancora ritrovare la condizione. Caso Marchisio? Non ho parlato con Claudio perché…”

Juventus, Allegri: “Ho provato Dybala prima punta, ma deve ancora ritrovare la condizione. Caso Marchisio? Non ho parlato con Claudio perché…”

In vista della sfida all’Allianz Stadium contro l’Atalanta, il tecnico bianconero ha risposto alle domande dei giornalisti in sala stampa

Il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, è intervenuto in conferenza stampa per presentare il match di campionato con l’Atalanta.

L’allenatore inizia la conferenza parlando degli infortunati e di chi rientrerà a disposizione: Higuain è da valutare, difficilmente domani sarà della partita. Bernardeschi verrà valutato fra 20 giorni, mentre Cuadrado è ancora lontano. Matuidi e Barzagli sono a disposizione”. Su Paulo Dybala dice: “Ieri l’ho provato prima punta, ma devo valutare bene perché abbiamo tante partite ravvicinate. È impensabile che possa giocare 90 minuti in tutte le partite, deve ritrovare la condizione ottimale. Siamo nel momento più importante della stagione, abbiamo bisogno di tutti ed in particolar modo di Dybala”.

Poi fornisce qualche indicazione sulla formazione che scenderà in campo domani: ” Giocheranno Matuidi e Pjanic sicuramente, vedremo il terzo. Ci sono Marchisio, Sturaro e Bentancur. Buffon domani gioca, lo avevo detto. Per la difesa rientrerà Lichtsteiner, in mezzo giocherà uno fra Rugani e Benatia“. Sul testa a testa col Napoli, ha dichiarato: “La differenza è che noi questa settimana sembra che arriviamo da una sosta. La domenica non arriva mai. Per fortuna domani iniziamo a giocare, così poi abbiamo tante gare di seguito. Sembra strano, ma la squadra è abituata a giocare ogni tre giorni, recuperando energie fisiche e mentali. Quando si gioca spesso, la spina è sempre attaccata”.

Sugli avversari di domani: “Voglio fare i complimenti all’Atalanta per il percorso fatto in Europa. Dispiace per l’eliminazione, così come sono dispiaciuto per il Napoli – ammette il tecnico bianconero – Avranno voglia di rivalsa, mercoledì vorranno conquistare la finale. Sono una squadra fisica, è difficile giocarci contro. Gioca bene, dobbiamo affrontarla nel migliore dei modi”. Infine su Marchisio e la polemica social: “Non mi sono sentito tirato in ballo, non ho parlato con Claudio perché non c’era bisogno di farlo”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy