Foto: la cognata dell’arbitro Gervasoni insulta pesantemente Chiellini, ma poi spiega tutto. “Non è colpa mia”

Foto: la cognata dell’arbitro Gervasoni insulta pesantemente Chiellini, ma poi spiega tutto. “Non è colpa mia”

La cognata del direttore di gara insulta il difensore bianconero, ma poi spiega

Commenta per primo!

Un post su Instragram solleva un polverone. La fotografia che ritrae il momento dell’espulsione di Chiellini da parte dell’arbitro Gervasoni durante Sassuolo-Juventus di ieri sera diventa l’occasione per una celebrazione anti-bianconera un po’ eccessiva. “Chiellini zingaro, grandissimo Gerva, amore della casa. #Rosso #espulsione #godimento #paradiso”. Il problema è che a scrivere queste parole sarebbe stata la cognata di Andrea Gervasoni, visto che il post incriminato è comparso sul suo profilo, scatenando subito il mondo social bianconero. Dopo poco, un comunicato della stessa titolare dell’account. “Non è colpa mia. Appena fatta la denuncia postale. Volevo segnalare che qualcuno è entrato nel mio profilo Instragram ed ha pubblicato foto che sono assolutamente inappropriate con tanto di hashtag relativi. Mi dissocio assolutamente da tutto quanto comparso lì. Comprese minacce di morte, insulti al mio lavoro, alle mie passioni, alla mia persona su Twitter, Instagram e FaceBook. Poi procederò per vie legali attraverso la polizia postale. La gente è veramente diabolica“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy