Dybala: “Avevo tre sogni da bambino, domani potrei realizzarli tutti e tre in un’unica volta”

Dybala: “Avevo tre sogni da bambino, domani potrei realizzarli tutti e tre in un’unica volta”

L’attaccante della Juventus e della Nazionale Argentina alla vigilia del match di Cordoba contro il Paraguay.

6 commenti

Quinto posto e meno tre dall’Uruguay che attualmente è in vetta alla classifica del girone CONMEBOL di qualificazione ai prossimi Mondiali.

Domani la sfida al Paraguay, in uno stadio particolare: l’Estadio Mario Alberto Kempes di Cordoba. Impianto particolare per Paulo Dybala, cresciuto calcisticamente all’Instituto de Cordoba.

“Quando un bambino inizia a giocare a calcio nelle leghe inferiori, lo fa custodendo alcuni sogni: il primo sogno è giocare nello stadio della città dove nasce e cresce con la maglietta della squadra del suo cuore. Il secondo è giocare in quello stesso stadio, però con la maglia della Nazionale, rappresentando il suo paese intero – ha scritto Dybala sulla propria pagina ufficiale su Facebook -. Domani per me sarà difficile salutare tutti quanti verranno in tribuna allo stadio Kempes di Cordoba, ma so che tutti voi vi ricorderete di quel ‘Pibe de la pensión’ che giocava nell’Istituto. Cara Cordoba, devi sapere che ho un terzo sogno: quello di segnare in questo stadio con la maglia della Nazionale Argentina: domani vi voglio tutti insieme a tifare per me e per i miei compagni“.

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Rosario Valenti - 2 mesi fa

    Questo è Dybala l’anno scorso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Silvio Figura - 2 mesi fa

    per un attimo ho pensato ad un ibrahimovic due

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Armando Marascia - 2 mesi fa

    In queste foto Dybala sembra un attore del mondo di patty

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Camillo Bonanno - 2 mesi fa

    te lo meriti, in bocca al lupo Paolo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Luigi Sorrentino - 2 mesi fa

    Sta cosa e jettar è fa a fine e MILIK

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Auguri Paulo,te lo meriti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy