Dybala: “Alla Juve mi sento come a Palermo. Invidio una cosa in particolare di Higuain”

Dybala: “Alla Juve mi sento come a Palermo. Invidio una cosa in particolare di Higuain”

Le parole della punta argentina, Paulo Dybala.

Commenta per primo!

Una sicurezza per la Juve e un talento destinato a crescere ancora di più. Paulo Dybala non sta facendo rimpiangere per nulla l’addio di Carlos Tevez, anzi i numeri al momento dicono che sta facendo meglio del collega argentino. Dodici gol e otto assist in stagione, nelle venti partite in cui la ‘Joya‘ è scesa in campo: dei 38 gol messi a segno dal club torinese l’ex attaccante del Palermo ha messo lo zampino in più della metà. In un’intervista, il giocatore classe ’93 ha parlato della corsa scudetto col Napoli e ha espresso un suo parere sul capocannoniere del campionato: “Io e Higuain siamo amici, ci siamo sentiti anche sabato sera, abbiamo parlato un po’. Gli invidio qualcosa? Magari il suo destro. Si gira e calcia, questa sarebbe una cosa da imparare da lui – ha ammesso Dybala ai microfoni del Corriere dello Sport -. Scudetto? Anche Inter e Fiorentina sono ancora in corsa: mancano 17 partite. Questa sconfitta sarà dura per la Roma, però penso sia una squadra forte e mai dire mai. Io sono contento qui – ha proseguito -, sono arrivato da sei mesi e non penso ad andarmene. Oggi più che mai sono contento di quello che sto facendo, mi sento come a Palermo tempo fa, mi sento molto bene. Io come Messi? Sarà difficile diventare come lui, mi accontenterei anche solo di assomigliargli un po’. In Argentina – conclude – mi dicevano che ricordavo Aguero nei movimenti“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy