Bologna-Juventus, Allegri scopre le carte: “CR7? Vi dico quando giocherà…”

Bologna-Juventus, Allegri scopre le carte: “CR7? Vi dico quando giocherà…”

Le dichiarazioni in conferenza stampa del tecnico bianconero, Massimiliano Allegri, in vista di Bologna-Juventus

Cresce l’attesa per Bologna-Juventus.

Primo impegno ufficiale del nuovo anno per la Vecchia Signora, che stasera farà visita ai rossoblù di Filippo Inzaghi per gli ottavi di finale di Coppa Italia: la gara, in programma alle ore 20.45 allo stadio “Renato Dall’Ara”, sarà un banco di prova importante per i bianconeri, chiamati a non fallire sul campo per iniziare con un successo il 2019 e preparare al meglio la gara di Supercoppa Italiana contro il Milan, in programma il prossimo 16 gennaio.

Il tecnico della Juventus, però, dovrà fare i conti con numerose e importanti assenze. Stasera, infatti, Andrea Barzagli, João Cancelo, Juan Cuadrado e Mario Mandzukic, che nell’allenamento di giovedì ha accusato un problema muscolare ai flessori della coscia sinistra, non saranno disponibili.

Assenze, che non spaventano affatto Massimiliano Allegri, che intervenuto in conferenza stampa, ha scoperto le carte, tranquillizzando tutti sulla stato di forma fisico e mentale di CR7: “Come ho visto Cristiano Ronaldo? Sereno, è tornato riposato come tutti gli altri ed è al meglio. Dopo quattro mesi molto intensi per tutti ora bisogna pensare alla seconda parte della stagione. L’obiettivo è quello di giocare tutte e 36 potenziali partite, praticamente un altro campionato da giocare. Bisogna passare il turn. Ronaldo rispetto allo scorso anno non è andato in nazionale non giocando sei partite. Ma le stesse partite le ha giocate in campionato. Poi andando avanti non è solo Ronaldo ma anche altri devono lavorare per arrivare fino in fondo. Quindi gioca”.

“Contro la Sampdoria – ha continuato -, non mi sono piaciute varie cose. Tralasciando le splendide parate di Audero e del gol annullato a Saponara, abbiamo concesso troppo, quindi adesso dobbiamo subito rientrare in carreggiata, a partire dalla gara contro il Bologna anche perché la Coppa Italia per noi è un obiettivo importante al pari di scudetto, Champions League e Supercoppa. E non vorrei mai ritrovarmi fuori domani sera, visto che il Bologna cercherà l’impresa – ha concluso Allegri –“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy