Barzagli: “Gli oriundi? Ci sono delle regole. Pensavo di chiudere col calcio, poi…”

Barzagli: “Gli oriundi? Ci sono delle regole. Pensavo di chiudere col calcio, poi…”

“Gli oriundi? Ci sono sempre stati, ci sono delle regole che parlano chiaro. Se possono essere convocati e stanno facendo bene nel campionato, possono indossare la maglia della Nazionale. E’ sempre.

Commenta per primo!

“Gli oriundi? Ci sono sempre stati, ci sono delle regole che parlano chiaro. Se possono essere convocati e stanno facendo bene nel campionato, possono indossare la maglia della Nazionale. E’ sempre stato così, lo fanno anche altre nazionali. Sono i benvenuti”. A dirlo è Andrea Barzagli, difensore della Juventus e della Nazionale Italiana, intervenuto quest’oggi nella sala stampa del centro tecnico di Coverciano. “Ora mi sento bene. Ho pensato anche di non poter più giocare dal dolore che avevo. Poi alcuni giorni mi svegliavo bene e cambiavo umore – ha aggiunto -. Finché non sono rientrato stabilmente con i compagni ho fatto fatica. Ho zoppicato per 6/7 mesi anche solo per andare in bagno la mattina, non era sicuramente il massimo. Ma nella vita c’è di peggio, mi hanno supportato mia moglie e i miei figli. E ora sono qui. Sono l’uomo più felice del mondo in questo momento“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy