Allegri: “Contro l’Olympiakos è dentro o fuori. Chiellini out, Buffon e Pjanic…”

Allegri: “Contro l’Olympiakos è dentro o fuori. Chiellini out, Buffon e Pjanic…”

Le parole del tecnico bianconero Massimiliano Allegri alla vigilia della sfida di Champions League contro l’Olympiakos.

di Mediagol8, @Mediagol

Alla vigilia della sfida di Champions League contro l’Olympiakos, decisiva per la qualificazione agli ottavi di finale, il tecnico bianconero Massimiliano Allegri si è espresso a proposito dell’importanza del match.

Domani è molto più difficile della gara di Napoli. Ci giochiamo il primo obiettivo stagionale, non ci sarà più tempo per recuperare a differenza del campionato: è una partita da dentro o fuori. Per noi è una gara difficile e di grande responsabilità. Domani non possiamo scherzare. Bisogna fare gol per forza e non bisogna prenderlo. E’ complicata, loro tengono a chiudere bene il girone. Ci vorrà grande rispetto senza pensare al risultato di Barcellona. Bisognerà avere grande attenzione e grande pazienza.

A proposito degli undici che scenderanno in campo è confermata l’assenza di Giorgio Chiellini, sono invece ancora in dubbio Gigi Buffon e Miralem Pjanic: “Buffon ha un affaticamento al polpaccio, per Pjanic non c’entra la diffida, ma ha un affaticamento muscolare. Se stanno bene giocano, altrimenti no, devo ancora valutare. La presenza o meno di Pjanic non determina se giocheremo a 2 o 3 in mezzo al campo. Non ho ancora deciso se dietro, con Chiellini out, gioca Rugani o gioca De Sciglio. Ma non è questione di difesa a 3 o 4, è questione di caratteristiche dei giocatori. Higuain gioca anche perché sta bene. Tornerà Mandzukic. Per Dybala domani è un altro test importante, è un giocatore che non deve accontentarsi di quello che ha fatto ma deve pretendere di più da se stesso. Ha qulità straordinarie e deve tornare a fare prestazioni del suo livello. Domani deve essere decisivo per questa partita.

Riguardo al campionato, che vede la squadra di Massimiliano Allegri a due punti di distanza dalla vetta: “Fino a marzo il campionato non si potrà decidere. La cosa bella del calcio è quando si giocano queste grandi sfide come contro Napoli, Inter e la gara di domani. Le grandi sfide ti danno adrenalina, emozione e sono belle da giocare. Il nostro obiettivo è rimanere attaccati al Napoli, dobbiamo farci trovare a marzo pronti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy