Agnelli alza la voce: “Le nazionali ci tolgono per 60 giorni l’anno i nostri migliori talenti”

Agnelli alza la voce: “Le nazionali ci tolgono per 60 giorni l’anno i nostri migliori talenti”

Agnelli polemizza con la Fifa che penalizza troppo i club nei confronti delle Nazionali:

2 commenti

A margine di un incontro al Collegio di Milano il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, parla del recente scandalo ‘Fuorigioco’ e polemizza con le Nazionali: “Ci vediamo sottratti dalle Nazionali per sessanta giorni all’anno i nostri migliori talenti. Un unicum nel suo genere. Provate ad immaginare la stessa situazione in un’azienda privata. Ci vengono sottratti i migliori talenti”.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Salvo da Bali - 1 anno fa

    Questa sua uscita è vergognosa!!! Vorrei ricordare a questa persona che il calcio per prima cosa è uno SPORT che purtroppo con personaggi come lui è diventato solo un businness che alla lunga lo distruggerà. Da quando esistono i campionati di calcio a squadre esistono le nazionali e nelle nazionali sono sempre andati i migliori talenti. E siccome la juventus è la squadra che piu in Italia puo permettersi di comprare i talenti è logico che dia piu giocatori alle nazionali, potrebbero risolverlo facilmente il problema, non comprare più talenti a suon di milioni cosi sta tranquillo il loro presidente che dovrebbe contare fino a 100 prima di dire ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. franco44 - 1 anno fa

    Certi imprenditori hanno in abbondanza soltanto i denari. Come si può facilmente constatare, non esiste più il senso dell’appartenenza ad una nazione, non c’è più l’amor patrio che dovrebbe far sì che un presidente di società sia orgoglioso che alcuni suoi giocatori possano vestire la maglietta della Nazionale e considerano, appunto, la chiamata nella Selezione Nazionale alla stregua di un abuso del selezionatore e della federazione stessa. Con i tempi che corrono, ormai non ci si può aspettare di meglio e di più. Determinati personaggi pensano che soltanto per avere un conto in banca spropositato possono sputare sentenze figlie di idee tutte personali e assolutamente non condivisibili. Inoltre, letta dal punto di vista imprenditoriale, mi risulta che i giocatori siano assicurati in caso di infortunio e, in quanto facenti parte del giro della Nazionale, aumentano anche di valore di mercato. E allora?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy