Serie A: nerazzurri nel tunnel, i nervi tesi di Mancini hanno sgonfiato l’Inter

Serie A: nerazzurri nel tunnel, i nervi tesi di Mancini hanno sgonfiato l’Inter

Riflettori puntati sui prossimi avversari del Palermo in campionato.

1 Commento

Cinque giorni e sarà Inter-Palermo, match valido per la ventottesima giornata di Serie A. Gli uomini di Beppe Iachini affronteranno una squadra certamente demoralizzata e reduce dalla netta sconfitta contro la Juventus. Due mesi da incubo per la squadra di Mancini che a Natale festeggiava il primato in classifica e che oggi dista tredici punti dalla vetta. Chi ha analizzato il momento ‘no’ dei nerazzurri è ‘Tuttosport’. Mediagol.it vi propone un estratto dell’articolo in questione.

“Dispiace mettere il dito nella piaga, ma non se ne può fare a meno: l’Inter si è spappolata. Non scandalizza che abbia perso a Torino con la Juventus, ma preoccupa il cedimento strutturale di tutta la squadra, incapace di giocare decentemente per più di venti minuti, durante i quali per altro non segna, si demoralizza e finisce deconcentrata. […] Viene il sospetto che il primato conquistato nelle prime dieci giornate sia stato frutto di favorevoli congiunzioni astrali (e arbitrali) e non di una autentica forza tecnico-atletica come, invece, speravano la dirigenza e Roberto Mancini. […] l’équipe, benché rinnovata in ogni reparto e apparecchiata per fare sfracelli, si è rivelata fragile, non all’altezza di competere con le avversarie più titolate – si legge -. Esclusi Handanovic e Palacio (vecchia guardia), la rosa non merita la sufficienza. […] Il vero problema è che i malumori dell’allenatore si irradiano a 360 gradi e colpiscono i calciatori, privandoli di lucidità e insinuando nel loro animo i pungiglioni del pessimismo, della negatività. Ergo, addio furia agonistica. Sarebbe assurdo scaricare ogni responsabilità sul trainer. […] Probabilmente c’è qualcosa che non va nell’ambiente; i rapporti a livello societario si sono guastati, prevale l’irritazione sullo spirito di collaborazione necessario a infondere serenità e fiducia. […] In sintesi, i nerazzurri sono conciati maluccio e rischiano di sbandare ulteriormente. Urge una sterzata, ma non c’è nessun volontario disposto a intraprendere simile manovra. Intanto, il piatto piange e la graduatoria, pure. Se all’Inter dovesse sfuggire una piazza nelle più importanti coppe europee, sarebbe un bagno di sangue. E che fa Mancini per reagire? Mugugna, brontola, scuote il capo come tutti quelli che non ce l’hanno”.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Henry - 1 anno fa

    No problem , ci pensa il Palermo a far resuscitare i nerazzurri!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy