Sabatini: “Inter scelta sbagliata. I cinesi non mi ascoltavano più”

Sabatini: “Inter scelta sbagliata. I cinesi non mi ascoltavano più”

Le dichiarazioni rilasciate dall’ex direttore tecnico della Suning Sports: “All’Inter troppe restrizioni”

Parola a Walter Sabatini.

Il nuovo responsabile dell’area tecnica della Sampdoria è stato intervistato ai mocrofoni del ‘Corriere dello Sport’. L’ex direttore sportivo del Palermo è tornato a parlare della sua esperienza in quel di Milano, sponda Inter. Dallo scorso 28 marzo, infatti, Sabatini non ricopre più il ruolo di direttore tecnico di Suning Sports. 

“Cosa mi porto del passaggio all’Inter dei cinesi? I tifosi. Straordinari. In sessantamila a vedere la Spal a mezzogiorno e mezzo. E il prossimo anno saranno ancora di più – ha dichiarato -. Cosa non ha funzionato? Una scelta sbagliata. Sono entrato con un presupposto che è venuto subito a mancare. Pensavo di costruire un network internazionale, non è stato possibile. E’ cambiata la politica governativa sul calcio. Troppe restrizioni. I cinesi non mi ascoltavano più. Spalletti? Uomo generoso come pochi. Impossibile pagare un conto con lui, cosa rarissima in un allenatore. I suoi comportamenti sono spesso deviati da paure preventive e complessi che lo fanno vivere male. Ma è un ottimo allenatore e una bravissima persona”, ha concluso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy

// inizio configurazione per mediagol // fine configurazione per mediagol