Inter, Candreva: “Orgoglioso di essere uno dei pochi italiani qui, farò tanti assist ad Icardi”

Inter, Candreva: “Orgoglioso di essere uno dei pochi italiani qui, farò tanti assist ad Icardi”

Le parole del neo-acquisto nerazzurro Antonio Candreva.

Commenta per primo!

Un nuovo inizio per Antonio Candreva, archiviata l’esperienza con la maglia della Lazio.

Fortemente voluto e cercato da Roberto Mancini, il numero 87 non ha però avuto il piacere di allenarsi sotto la guida del tecnico ex Manchester City. Intervenuto in conferenza stampa Candreva ha tenuto a ringraziare il club di provenienza e si è detto pronto per la stagione che verrà: “Ci tengo a ringraziare la Lazio ed i tifosi, insieme ci siamo tolti tante soddisfazione. Adesso riparto dall’Inter, ringrazio Suning che ha speso tanti soldi per portarmi qui. È stata una lunga trattativa, sono orgoglioso di essere qui, voglio vincere con la maglia dell’Inter. Sono arrivato qui il 4 agosto, ho avuto paura che la trattativa potesse saltare, ma alla fine è andato tutto per il meglio“.

Ho vestito la maglia della Juventus dopo appena 6 mesi di serie A. Quando ti chiama una squadra come la Juve non ci pensi due volte– ha ammesso- , sono cresciuto tantissimo giocando insieme a tanti campioni. Oggi arrivo all’Inter a 29 anni con esperienza nazionale ed internazionale. Icardi? È il nostro capitano, ha segnato tantissimo nonostante la giovane età. Voglio fare tanti assist e festeggiare con lui“.

Napoli? Io non ho rifiutato nessuno, l’Inter è stata la squadra che mi ha voluto di più. Sono contento ed orgoglioso di far parte di questa squadra. Stiamo preparando la sfida con il Chievo, sono a disposizione del mister. De Boer è arrivato da poco, ci stiamo conoscendo. È un tecnico che vuole preparare al meglio le partite, mi ha fatto una buonissima impressione. Non ho lavorato mai con Mancini perché ero infortunato. L’Inter mi ha voluto, con l’apprezzamento di mister Mancini. Toccherà a me dimostrare il mio valore- ribadisce il classe ’87- . Essere uno dei pochi italiani mi rende ancora più orgoglioso“.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy